Biglietti Auguri di Natale fai da te da stampare: idee per bambini da colorare e per adulti

Pubblicato il 9 Dic 2017 - 11:53am di Ubaldo Cricchi

Con la celebrazione dell’Immacolata Concezione dell’8 dicembre siano ufficialmente entrati nel periodo delle feste di fine anno: le case iniziano a riempirsi di luci colorate, festoni, alberi e presepi e si iniziano a fare i primi regali e a scrivere i primi biglietti; in questo articolo parleremo proprio di biglietti di auguri di Natale fai da te, con tante idee per adulti e bambini da colorare e stampare per dare un ulteriore tocco di magia a questo suggestivo periodo dell’anno.

Idee da stampare e colorare per bambini

Per fare dei biglietti di auguri di Natale fai da te servono materiali facilmente reperibili: con carta o cartoncino, pennarelli, colla, forbici (meglio se con la punta arrotondata) e nastrini o altre cose per ornare il tutto si possono realizzare delle creazioni davvero interessanti. La risorsa più importante ovviamente è la fantasia, ma è possibile prendere spunto dalle idee che proponiamo in questo articolo. Quando si hanno dei bambini in casa, la soluzioni più semplice e immediata consiste nel cercare delle immagini sul web da stampare e da far colorare ai piccoli di casa, che potranno anche divertirsi inserendo qualche frase e aggiungendo qualche divertente decorazione. Giusto per fare un esempio riportiamo qui un paio di immagini utilizzabili: ovviamente Babbo Natale, i pupazzi di neve e gli abeti addobbati sono i soggetti più adatti per l’occasione.

biglietti auguri di natale babbo

Si possono ottenere dei risultati belli e divertenti anche con i collage; il meccanismo è molto semplice: la base è rappresentata da un cartoncino colorato, sul quale poi i bambini possono attaccare delle sagome ritagliate in modo da ottenere delle forme ben precise. Un soggetto molto semplice da realizzare è il pupazzo di neve: basta disegnare su un cartoncino bianco due cerchi, uno più grande e uno più piccolo, su un cartoncino scuro si disegna la sagome di un cappello e dei cerchietti piccoli, infine su un cartoncino colorato si disegna la sciarpa. A questo punto tutte queste forme possono essere ritagliate e incollate sul cartoncino-base (che potrebbe essere rosso, visto che è il coloro natalizio per eccellenza). Prima di tutto si incollano i cerchi bianchi; quello grande va sotto ed è il corpo del pupazzo di neve, mentre quello più piccolo va sopra, perché diventerà la testa del simpatico ometto. Proprio dove i due cerchi bianchi si uniscono si può incollare la sciarpa, poi si usano due cerchietti scuri per fare gli occhi del pupazzo e altri tre o quattro cerchietti scuri per fare i bottoni; sopra la testa si incolla il cappello e voilà, il pupazzo è pronto. Ovviamente si possono aggiungere altri particolari come il naso o delle stelline intorno. Con la tecnica del collage è possibile realizzare (divertendosi) tantissimi biglietti di auguri di Natale, anche diversi tra loro.

Biglietti di auguri di Natale fai da te: spunti per gli adulti

Chi ha qualche anno in più può tentare di fare qualcosa di un po’ più articolato (ma niente di particolarmente difficile). Si può realizzare ad esempio un biglietto con all’interno un piccolo albero di Natale in 3D: servono un cartoncino per la base e della carta velina colorata (meglio se verde e rossa); la prima cosa da fare è piegare la base in due; poi bisogna piegare a fisarmonica le striscioline di carta velina, che vanno sistemate ed incollate sul cartoncino fino ad ottenere la classica forma triangolare dell’abete natalizio; alla fine è possibile aggiungere qualche altro particolare. La carta può esser fatta anche per realizzare dei semplici origami da attaccare sui biglietti di auguri di Natale, ma si possono creare delle decorazioni fai da te anche con i bottoni, le perline e i nastrini. Il biglietto potrà essere completato con l’aggiunta di una frase di auguri di Natale, così sarà pronto per essere consegnato al destinatario.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta