Brevetto Bagnino: rinnovo e costo del brevetto di salvataggio per piscina e mare

Pubblicato il 15 Feb 2018 - 12:48pm di Pietro Paolucci

Quest’oggi ci occupiamo del brevetto da bagnino di salvataggio, attestato che in molti desiderano ottenere per gli scopi più differenti. Al riguardo faremo chiarezza sulle modalità di rinnovo, sui costi e sulla procedura per ottenere il brevetto di salvataggio per la piscina e per il mare.

Come ottenere il brevetto da bagnino?

Nonostante la bella stagione tardi ancora ad arrivare, coloro i quali hanno un qualche interesse riguardo a un lavoro estivo potrebbero giustamente pensare di intraprendere il percorso per ottenere il brevetto da bagnino. I suoi compiti? Chiaramente la sorveglianza e la gestione delle emergenze in particolare.

Al riguardo, esistono dei pre requisiti che vale la pena menzionare. Per diventare bagnino occorre avere anzitutto un’età compresa tra i 16 e i 65 anni e possedere delle ottime capacità natatorie. Oltre a questo è richiesta la cittadinanza italiana, europea o possedere il permesso di soggiorno regolare, essere in condizioni psicofisiche idonee ed essere socio della Società Nazionale di Salvamento. Fra i requisiti accessori si menziona la versatilità della persona, la buona autostima, la prontezza nel prendere decisioni e la capacità di lavorare in squadra.

A ogni modo, al fine di ottenere l’attestato da bagnino di salvataggio è necessario frequentare un corso di formazione, sia teorico che pratico sviluppato su vari argomenti e materie inerenti, organizzato dalla Società nazionale di Salvamento, dalla Federazione Italiana Nuoto o dalla Federazione Italiana Salvamento Acquatico. Il brevetto sarà consegnato all’iscritto al superamento di un esame finale per l’abilitazione professionale.

Tali brevetti, ottenibili frequentando corsi della durata di 40 ore circa del prezzo di 250 euro o giù di lì, sono di tre tipi. Esiste il brevetto P valido esclusivamente in piscina, il brevetto IP valido per la piscina e le cosiddette acque interne (i laghi), e il brevetto MIP, in ogni caso (in piscina, nelle acque interne e in mare).

Rinnovo del brevetto da bagnino di salvataggio: modalità e prezzi

Nel precedente paragrafo non abbiamo parlato del fatto che tutti e tre i tipi di brevetto da bagnino di salvataggio hanno validità triennale. Ciò vuol dire che al termine dei tre anni solari dalla prima attestazione o dagli eventuali rinnovi, occorrerà domandare la proroga. Sul brevetto stesso c’è comunque riportata la data di scadenza.

Per rinnovare il brevetto da bagnino di salvataggio occorre compilare la domanda di rinnovo presente sul sito web ufficiale www.salvamento.it. Oltre a compilare tutti i campi, occorrerà spedire la domanda a Società Nazionale di Salvamento, Via Luccoli, 24/4, 12123 Genova (GE) corredata di:

  • una fototessera;
  • di un certificato medico originale per l’idoneità psicofisica (o una copia firmata);
  • del brevetto originale scaduto;
  • della ricevuta del versamento pari a 80 euro.

In alternativa è possibile inviare la domanda per il rinnovo del brevetto da bagnino di salvataggio direttamente online tramite la procedura telematica disponibile sul medesimo sito web indicato poco fa: www.salvamento.it, sede presso cui saperne inoltre qualcosa in più in proposito.

Info sull'Autore

Lascia Una Risposta