Calendario Formula 1 2016: date ufficiali delle gare e test invernali, quando inizia e le novità

Pubblicato il 10 Gen 2016 - 4:54pm di Ubaldo Cricchi

L’ultima riunione del 2015 del Consiglio Mondiale della FIA ha portato alla conferma del calendario di Formula 1 2016: sono state quindi definite le date ufficiali delle gare, ma anche quelle dei testi invernali. Diamo uno sguardo alle novità principali della prossima stagione, che con 21 Gran Premi in programma sarà la più lunga di sempre.

Calendario Formula 1 2016, le date delle gare: si inizia il 20 marzo in Australia

Il calendario di Formula 1 inizia con la gara di Melbourne in Australia, prevista per il 20 marzo; il 3 aprile sarà il turno di Sakhir (Bahrein), il 14 aprile tochcerà a Shanghai (Cina), il primo maggio a Sochi (Russia), il 15 maggio a Barcellona (Spagna), il 29 maggio a Montecarlo (Monaco), il 12 giugno a Montreal (Canada), il 19 giugno ci sarà l’esordio nel Circus della pista di Baku (Azerbaigian), il 3 luglio si correrà al Red Bull Ring (Austria), il 10 luglio a Silverstone (Inghilterra), il 24 luglio all’Hungaroring (Ungheria), il 31 agoto ad Hockenheim (Germania). Dopo la sosta si riprenderà il 28 agosto sul circuito di Spa-Francorchamps (Belgio), prima della data più attesa dai tifosi tricolori, ovvero il 4 settembre, quando si correrà a Monza il GP d’Italia. Il 18 settembre sarà il turno di Marina Bay (Singapore), il 2 ottobre Sepang (Malesia), il 9 ottobre Suzuka (Giappone), il 23 ottobre Austin (Stati Uniti), il 30 ottobre Città del Messico (Messico), il 13 novembre ad Interlagos si disputerà il GP del Brasile e il 27 novembre la gara di Yas Marina (Abu Dhabi) chiuderà la stagione ufficiale.

formula 1 2016Nei piani iniziali il GP di Messico si sarebbe dovuto disputare il 6 novembre, ma ii dubbi che ci sono sulla corsa di Austin (che potrebbe saltare per motivi finanziari) ha spinto l’organizzazione ad anticipare di sette giorni la corsa ella capitale dello stato centroamericano. Il 19 giugno ci sarà il debutto nel calendari di Formula 1 del Gran Premio di Baku, che si correrà nello stesso giorno della 24 ore di Le Mans. Conferme invece per le date di inizio e chiusura della stagione (20 marzo e 27 novembre) e per la durata della pausa estiva, con le monoposto che non si daranno battaglia sulle piste tra il GP di Hockenehim (31 luglio) e quello di Spa (28 agosto).

Le novità del calendario dei test invernali: scuderie in pista a Barcellona tra febbraio e marzo

Ma fino a marzo inoltrato gli appassionati di Formula 1 avranno comunque modo di apprezzare gli sviluppi delle monoposto già con i test invernali. Queste prove sono molto importanti, visto che una volta che sarà iniziato il campionato le varie scuderie non avranno la possibilità di fare ulteriori test (esclusi quelli in fabbrica e le prove libere prima dei Gran Premi). La FIA ha optato per questa soluzione con l’obiettivo di ridurre i costi e attirare nuovi investitori, anche se le polemiche in merito a questa decisione non sono mancate.

Il calendario di Formula 1 per quanto riguarda i test invernali è diviso in due tranche; la prima si svolgerà tra un paio di settimane: il 25 e il 26 gennaio in Francia (circuito Paul Ricard di Le Castellet) ci saranno le prove per le gomme da bagnato della Pirelli. La seconda fase del calendario invernale invece si svolgerà sul circuito di Montmelò a Barcellona: tra il 22 e il 25 febbraio e tra il primo e il 4 marzo 2016 tutte le scuderie si ritroveranno in pista per effettuare i loro test ufficiali.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta