Carnevale 2017: data di inizio e fine, quando si festeggia tra gennaio e febbraio

Pubblicato il 6 Gen 2017 - 11:35am di Ubaldo Cricchi

E così siamo arrivati al giorno dell’Epifania, che come tutti sanno tutte le feste si porta via: per fortuna molti potranno approfittare del ponte per allungare le ferie fino a lunedì prossimo, ma quanto si dovrà attendere prima di poter festeggiare di nuovo? Scopriamo quando sarà Carnevale 2017, quando inizia e quando finisce e quali saranno i momenti clou tra gennaio e febbraio.

Data di inizio e fine del Carnevale 2017

Il Carnevale è quel periodo che precede la Quaresima e durante il quale vengono organizzate feste in maschera, balli e sfilate di carri allegorici; le origini di questa festa sono molto antiche (nel periodo greco-romano si festeggiava in onore del dio Saturno per l’inizio dell’anno agricolo, mentre durante altre celebrazioni pagane si indossavano le maschere per tenere alla larga la morte e gli spiriti maligni), mentre il suo nome probabilmente deriva dal latino medievale carnem levare, ovvero togliere la carne dalla dieta quotidiana, visto che la religione cattolica prevede il divieto di mangiare carne nel periodo della Quaresima.

Le date di inizio e fine del Carnevale cambiano di anno in anno perché sono strettamente collegate ad un’altra festa mobile, la Pasqua, che cade sempre tra il 22 marzo e il 25 aprile. Quest’anno la resurrezione di Cristo verrà celebrata il 16 aprile, quindi per capire quando sarà il Carnevale 2017 bisogna fare un passo indietro di cinque settimane (che rappresentano il periodo di Quaresima) rispetto a questa data. Considerando che il mercoledì delle ceneri sarà il primo marzo possiamo affermare che il martedì grasso (giorno che segna la fine del Carnevale 2017) sarà il 28 febbraio, mentre il giovedì grasso sarà il 23 febbraio.

Quando si festeggia: la tabella con i giorni clou e i Carnevali più famosi del mondo

Individuare quando finisce il Carnevale non è stato difficile, ma come si calcola la data di inizio? Questa varia da Paese a Paese, ma anche in Italia può variare da Regione a Regione. Si può dire che comunque di norma questo periodo dura due settimane, ma se si vuole individuare un giorno preciso possiamo trovarlo nel 12 febbraio, ovvero la Domenica si Settuagesima, cioè la terza domenica che precede la Quaresima, a circa una settantina di giorni dalla Pasqua. Nella tabella sottostante sono riportante le principali date del Carnevale 2017:

Evento Data
Inizio Carnevale 12/02/2017
Giovedì Grasso 23/02/2017
Martedì Grasso 28/02/2017
Mercoledì delle Ceneri 01/03/2017

Bisogna aggiungere che secondo il rito ambrosiano la Quaresima inizia di domenica (e non di mercoledì), quindi l’ultimo giorno di Carnevale sarà sabato 4 marzo.

In molte zone d’Italia il Carnevale è particolarmente sentito e sono tanti i Carnevali del Bel Paese che godono di fama internazionale: pensiamo ad esempio a Viareggio, Venezia, Ivrea, Cento e così via. Dando uno sguardo all’estero è impossibile non citare il Carnevale di Nizza o quello di Rio de Janeiro (forse i tifosi di calcio si ricorderanno di qualche loro beniamino che pur di andare a festeggiare a Rio ha lasciato la sua squadra).

Vacanze di Carnevale 2017? Sì, ma non per tutti

Alcuni studenti avranno la possibilità di godere di alcuni giorni di vacanza per festeggiare il Carnevale 2017: questa ricorrenza non rientra tra le festività nazionali per le quali è prevista la chiusura di tutte le scuole d’Italia, quindi bisogna spulciare tra i calendari regionali per scoprire dove e quando sono previste le vacanze. In Campania scuole chiuse il 27 e il 28 febbraio, in Friuli Venezia Giulia dal 27 febbraio al 1 marzo, in Lombardia dal 27 al 28 febbraio, in Valle d’Aosta dal 27 febbraio al 1 marzo, in Veneto dal 27 febbraio al 4 marzo, in provincia di Trento dal 27 al 28 febbraio e in provincia di Bolzano dal 26 febbraio al 5 marzo. Per tutti gli altri (sfortunati) studenti non ci rimane che dire: tenete duro, le vacanze di Pasqua non sono poi così lontane!

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta