Commercialista online gratis: come fare domande “low cost”, migliori siti con chat e forum

Pubblicato il 26 Gen 2019 - 8:52am di Livia Larussa

Siete alla ricerca di un buon commercialista online gratis o low cost? Avete necessità di ottenere un parere tecnico ad un commercialista senza però dover spendere troppo per ottenerla? Ebbene, siete senza dubbio capitati nel posto giusto. Di seguito nell’articolo infatti troverete tutta una serie di dritte che vi aiuteranno a farvi un’idea di come ottenere un consulto da un commercialista direttamente on line e senza dover affrontare per forza i costi che normalmente richiede un servizio di un professionista come quello di cui stiamo parlando.

Su internet sono numerosissimi i siti presso i quali potrete trovare chat e forum davvero utili a questo scopo, l’unica cosa che dovrete fare voi dal canto vostro sarà soltanto quella di individuare il sito che più fa per voi e formulare le vostre domande al commercialista online direttamente da casa vostra. Il commercialista è una figura professionale di straordinaria utilità, anche i recenti cambiamenti in ambito di pensionamenti sicuramente rendono ancora più urgenti le necessità che si potrebbe avere di sentire un commercialista, così da comprendere a pieno fino a che punto la nuova manovra del governo possa incidere sulla singola situazione di ognuno di noi.

Perché può essere utile consultare un commercialista gratis e perché sceglierne uno online

La figura professionale del commercialista, è di grande importanza poiché il commercialista è colui o colei che coadiuva imprese e privati a porre in essere i propri adempimenti fiscali e contabili e in quanto è colui chepuò offrire una valida consulenza in diritto commerciale alle società laddove ne abbiano bisogno. Si pensi alla compilazione della dichiarazione debiti in ambito fiscale, o ancora alla redazione dei bilanci e alla corretta tenuta delle scritture contabili di una società in ambito contabile. Queste sono solo alcune delle tante operazioni per cui è possibile chiedere un aiuto ad un commercialista per evitare di incorrere in errori che potrebbero rivelarsi davvero gravi per via delle conseguenze in cui si incorrerebbe laddove si commettessero.

Sono dunque svariate le funzioni che grazie al supporto tecnico di un buon commercialista sarà più semplice svolgere senza commettere fatali errori, ecco perché è sempre utile avere ben in mente a chi rivolgersi ogni qual volta ve ne fosse necessità. Ma perché dovrebbe essere più conveniente scegliere di andare a cercare un consulto on line piuttosto che recarsi fisicamente presso lo studio un un commercialista? Ebbene le risposte a questa domanda sono tante, poiché i vantaggi del rivolgersi alla rete sono altrettanto numerosi.

In primo luogo vale sempre la pena sottolineare che i consulti ricevuti on line consentono un notevole risparmio di tempo e di energie, rendendo possibile ottenere le risposte di cui si ha bisogno senza muoversi di casa, senza quindi spendere il tempo necessario a recarsi presso l’ufficio (e magari quello della relativa fila).Di conseguenza, potendo rimanere comodamente seduti sul proprio divano si risparmia anche l’energia e lo stress del dover uscire di casa. Ma se si parla di risparmio, va sicuramente sottolineato che rivolgersi ad un commercialista on line è il modo migliore anche per risparmiare soldi.

Soltanto on line infatti c’è la possibilità di ottenere il consulto di un commercialista pagando un prezzo veramente irrisorio o, in molti casi, perfino gratis. Recandosi in uno studio non è invece possibile in nessun modo sottrarsi al pagamento delle parcelle e delle tariffe che un consulto tecnico di questo tipo richiede mediamente, che, inutile dire non possono certo essere definite basse. Tuttavia naturalmente occorre badare, oltre che alla convenienza, anche alla qualità del consulto che si riceve. Per questo motivo il prossimo paragrafo è finalizzato a indicare quelli che sono i siti migliori dove è possibile inserirsi in forum o in chat che mettano in contatto con un commercialista serio ed affidabile. Cominciamo subito.

Commercialista online gratis: come fare domande “low cost” e quali sono i migliori siti con chat e forum

Ecco di seguito tutti i migliori siti che rendono possibile l’accesso a ottimi consulti on line da parte di commercialisti preparati e affidabili. Nel caso dunque in cui foste alla ricerca di un consulto gratis on line e decideste di affidarvi ad uno dei siti di seguito indicati vedrete che sarete soddisfatti del servizio ricevuto. Garantito.

Tra i primi risultati che appaiono a chi è in cerca di un forum attivo in rete presso il quale è possibile ottenere l’aiuto di un commercialista per un qualsiasi problema di sua competenza è il seguente sito commercialistaonline.forumattivo.com dove è possibile accedere al forum e porre in essere le proprie domande e sottoporre i propri dubbi ai professionisti iscritti al suddetto forum. Per poter porre una domanda sul forum è necessario registrarsi e accedere allo stesso con le proprie credenziali. Prima ancora di iscriversi però, vi sarà possibile consultare le domande che sono già state poste dagli utenti già registrati, scoprendo così se i vostri stessi dubbi sono già stati oggetto di discussione sul forum. L’iscrizione e la formulazione della domanda sono del tutto gratis.

Altro sito molto utile si trova su lexperto.it/commercialista. Si tratta del sito del commercialista on line lexperto che offre assistenza da parte di esperti commercialisti low cost, che con un prezzo mensile forfettario saranno a vostra disposizione per qualsiasi tipo di dubbio. In particolare tramite il servizio offerto vi sarà possibile emettere e gestire fatture elettroniche; monitorare e consultare le e-fatture passive mediante una semplice app; conformarsi allo standard di conservazione sostitutiva secondo l’ultima normativa in vigore. Tutto ciò sarà inoltre del tutto gratis per i primi due mesi.

Infine, al sito commercialistaonline.co troverete un servizio molto simile a quello appena descritto, al un prezzo forfettario mensile infatti, avrete a vostra disposizione uno studio di commercialisti pronti a risolvere i vostri quesiti e ad aiutarvi a porre in essere tutte le attività fiscali contabili e commerciali che possano esservi utili.

Il consiglio è sempre quello di affidarsi ad esperti che offrono le loro competenze al massimo dell’affidabilità che si possa desiderare. Per questa ragione, quando si tratta di attività importanti come quelle da affidare ad un commercialista, è bene non essere mai approssimativi con la scelta. Il risparmio senza qualità non è un valore dego di essere cercato e perseguito.

Info sull'Autore

12 Commenti finora. Sentitevi liberi di unirsi a questa conversazione.

  1. FRANCO 16 Maggio 2019 at 20:40 - Reply

    salve. vorrei sapere gentilmente. il mio datore di lavoro. ha sbagliato il CUD 2018. GLI LO DETTO . E MI HA RISPOSTO. CHE NON LO MODIFICA. SBAGLIO E IL SEGUENTE . MANCANO 2 GIORNI DI LAVORO. 365 INVECE HA SCRITTO 363. DOVUTO A CONTABILIZZARE MALE CERTIFICATI MALATTIA INPS. MI POTETE AIUTARE A CHI RIVOLGERSI. SONO DISPERATO. AITATEMI. GRAZIE.

  2. PIETRO 1 Giugno 2019 at 16:24 - Reply

    buongiorno, visto che siete molto preparati in materia burocratica(detrazioni), io ho avuto dei preventivi da aziende estere per sostituire i serramenti, posso usufruire delle detrazioni?

  3. Aleksandra 6 Giugno 2019 at 16:34 - Reply

    Buongiorno! Ho iniziato il contratto Stagista ,È passato un mese da quando ho lavorato e voglio già rescindere il contratto! Come bisogno fare?

  4. Enza 15 Giugno 2019 at 16:14 - Reply

    Salve, da Giugno 2019 ho dato in affitto un appartamento con tassazione cedolare secca da quando devo iniziare a pagare il 21%? Grazie

  5. Nicola 21 Giugno 2019 at 17:00 - Reply

    Salve , a causa di un intervento chirurgico a diverticolo mi sono messo in malattia e l ospedale ha comunicato online 1 mese di malattia ,il decorso post operatorio e molto lungo e devo affrontare un altro intervento….il mio datore di lavoro vuole licenziarmi a fine giugno, la mia domanda puo’ farlo? Dice che posso prendere la malattia anche dopo e vero? Io non credo e credo voglia fare il furbo ! Non so per quale motivo visto che paga tutto l inps

  6. sergio 24 Luglio 2019 at 12:14 - Reply

    buongiorno
    mia moglie medico libero professionista
    devo comunicare all’enpam il reddito al netto delle spese sostenute quindi:
    il reddito lordo togliendo ,
    assicurazione professionale ,
    schede carburanti,
    ma anche tasse pagate? ritenuta d’ acconto?enpam pagato?
    grazie

  7. DANIELA 26 Luglio 2019 at 10:55 - Reply

    Buongiorno.
    Nella dichiarazione IVA periodica trimestrale volevo chiederLe se dopo aver stampato in definitivo il trimestre d’acquisto ( es. numero progressivo 12) quando inizio con la stampa definitiva delle vendite inizio col numero 13 o riparto da 1?
    Grazie mille

  8. Rosaria 12 Ottobre 2019 at 09:06 - Reply

    Vorrei sapere entro quando si può inviare la fattura elettronica all agenzia delle entrate

  9. daniela 21 Ottobre 2019 at 13:08 - Reply

    Salve, vorrei avere info sul reddito di cittadinanza.
    Io non lavoro, convivo con il mio partner il quale è disoccupato, ha un reddito annuale di euro 3000, possiede una motocicletta, in più, presi in eredità dal padre non più in vita, possiede un’auto d’epoca e alcuni fabbricati e terreni (questi averi portano solo tasse e nulla di più). Prima di procedere a produrre tutta la documentazione necessaria vorrei sapere se ho i requisiti per ricevere il reddito di cittadinanza. grazie.

  10. gianluca 11 Novembre 2019 at 10:55 - Reply

    volevo sapere se una ditta individuale ha l’obligo di presentazione di durc

  11. Valerio 7 Gennaio 2020 at 20:33 - Reply

    Il mio commercialista mi ha fatto passare in regime forfettario per l’anno 2019 anche se negli anni precedenti avevo un fatturato sugli 80000 euro ora mi fa tornare in regime normale con iva. Ora ho sentito che questo non era possibile. Cosa rischio? E come devo procedere con il mio commercialista? Grazie

  12. Ernesto 7 Febbraio 2020 at 13:27 - Reply

    Salve,
    vorrei aprire partita iva in regime forfettario, volevo sapere se per le spese inerenti la mia attività (carburanti, spese mediche, cancelleria ecc.) bisogna sempre farsi fare la fattura o basta allegare estratto conto (anche se il conto non e intestato alla P. Iva ma comunque a mio nome) in caso di accertamenti fiscali o dichiarazione dei redditti?

Lascia Una Risposta