Costo Test di Gravidanza in farmacia: quanto costano i Clearblue classici, Bi-Test, Tri-Test e G-Test

Pubblicato il 19 Gen 2020 - 6:44pm di Martina Sarra

Il test di gravidanza è uno strumento che permette di valutare lo stato di gravidanza in donne che hanno un ritardo nella comparsa delle mestruazioni.

Il test di gravidanza che troviamo in farmacia è lo strumento più facile da reperire in caso di ritardo. Altre modalità per sapere se si è in stato interessante sono le analisi delle urine e del sangue, per valutare la presenza dell’ormone beta-HCG (ormone che viene secretato dall’organismo materno, in caso di gravidanza), che è il principale segnale di una gravidanza.

I test che troviamo in commercio in farmacia, se vengono usati in maniera corretta, sono affidabili al 99% e possono dare una prima indicazione di gravidanza. In caso di esito positivo, bisogna poi confermare l’esito mediante un esame del sangue o un appuntamento dal proprio ginecologo.

I testi di gravidanza domestici si basano sull’individuazione dell’ormone beta HCG, che è presente solo in caso di gravidanza.

Per sapere se si è in stato interessante con un test di gravidanza domestico, basta urinare sul punto indicato sul test ed aspettare pochi minuti, per avere una risposta. La risposta può essere sia indicata mediante un segno (+ in caso positivo e – in caso negativo) ed in alcuni test è possibile sapere anche da quando si è incinte. Ogni test di gravidanza presente in farmacia è acquistabile senza ricetta medica.

In caso di gravidanza, una donna incinta deve poi sottoporsi a diversi test per valutare il rischio della presenza di anomalie cromosomiche, che potrebbero interessare il feto, come la Trisomia 21 o la Sindrome di Down. Nei primi mesi di gravidanza, vanno effettuati diversi test, per la maggior parte non invasivi e che non mettono in pericolo la salute del feto. Recentemente sono stati messi a punti diversi test che permettono di avere risultati con percentuali molto alti e con rischio zero e che possono ottenere risultati mediante dei semplici prelievi di sangue.

Ma vediamo quali sono i costi di alcuni testi di gravidanza.

Costi del test di gravidanza Clearblue classico in farmacia

In farmacia possiamo trovare diversi tipi di test di gravidanza, con diverse caratteristiche e di marchi diversi.

Clearblue è uno dei marchi più famosi ed usati di test di gravidanza. Questo marchio mette a disposizione delle proprie clienti diversi testi di gravidanza, a seconda delle caratteristiche richieste. Tra i diversi modelli di test di gravidanza, possiamo trovare: test di gravidanza Clearbluecon indicatore delle settimane;test di gravidanza Clearblue con rilevazione precoce (test che può essere fatto anche 6 giorni prima del ritardo delle mestruazioni, quindi 5 giorni prima del presunto arrivo delle mestruazioni);test di gravidanza Clearblue con rilevazione digitale precoce (test con una robusta punta di campionamento più larga del 50% dei testi Clearblue precedenti e che ha un conto alla rovescia integrato prima della comparsa del risultato);test di gravidanza Clearblue con rilevazione rapida (test che permette di avere il risultato in maniera più veloce, dopo appena un minuto);test di gravidanza ClearblueFacile e Veloce (test che può essere eseguito 5 giorni prima dall’eventuale ritardo delle mestruazioni con una punta assorbente che passa dal bianco al rosa per indicare l’assorbimento dell’urina in maniera corretta); il test di gravidanza ClearblueFlip & Click(test di gravidanza pieghevole con un design che permette l’apertura dell’impugnatura facile per lo smaltimento e la possibilità di bloccarla).

Tra questi, il modello classico è il test di gravidanza Clearblue con indicatore delle settimane. Questo test di gravidanza domestico si affida alla tecnologia Smart Dual Sensor, che indica, non solo lo stato di gravidanza o meno della donna, ma rivela anche da quanto tempo. In questo modo, è come avere 2 test in 1, poiché rivela sia la presenza o meno dell’ormone della gravidanza, ma anche da quante settimane c’è stato il concepimento.

È possibile eseguire questo test di gravidanza Clearblue anche cinque giorni prima il primo giorno di ritardo delle mestruazioni (quindi in un periodo pari a 4 giorni prima dell’arrivo previsto delle mestruazioni). Sul display è possibile leggere chiaramente il risultato tra “Incinta” e “Non incinta” (senza più simboli molto spesso illeggibili) ed il tempo del concepimento (1 – 2, 2 – 3, o 3+ settimane).

Il test si fa in maniera classica e se viene fatto a partire dal primo giorno in cui sono attese le mestruazioni, può essere fatto in qualsiasi ora del giorno; in caso, invece, venga fatto prima del presunto arrivo delle mestruazioni, il test va fatto con la prima urina del mattino, evitando di assumere troppi liquidi prima del test.

Il test di gravidanza può essere esposto direttamente sotto il flusso di urina per una durata pari a 5 secondi, oppure immerso in un contenitore pulito ed asciutto, dove è stato raccolto un campione di urina, per una durata pari a 20 secondi. Ci vorranno appena 3 minuti per avere un risultato e sul display apparirà una clessidra come simbolo di attesa, che lampeggerà fino al risultato.

Il costo di un test di gravidanza Clearblue con indicatore di settimane parte da un minimo di 8 euro.

Costo del test di gravidanza bi-test in farmacia

Il bi-test (chiamato anche Duo Test) è un esame di diagnosi prenatale, che viene fatto tra l’undicesima e la dodicesima settimana di gravidanza.

Il bi-test viene fatto durante la gravidanza per valutare gli eventuali rischi che il nascituro sia affetto da sindromi cromosomiche ed in particolare dalla Sindrome di Down e dalla sindrome di Edwards.

Il bi-test non è un esame invasivo e viene fatto mediante un semplice prelievo di sangue alla donna in gravidanza, per valutare la presenza di due ormoni: il free beta-hCG ed il PAPP-A.

I risultati di questo test vengono poi messi a confronto con le informazioni ricavata dalla translucenza nucale (ecografia addominale) ed altre caratteristiche della madre, come la sua età. Dalla combinazione di questi dati, può essere rilevato il rischio di anomalie cromosomiche sul feto, senza dover ricorrere ad altri esami, considerati più invasivi, come l’amniocentesi.

Il bi-test ha una durata di 30 minuti e non è richiesta una prescrizione medica, anche se è consigliata. Il bi-test ha un costo che può variare a seconda del centro in cui ci si rivolge e privatamente può andare dai 70 euro ai 250 euro, ma si tratta anche di un esame riconosciuto e offerto in modo gratuito dal Sistema Sanitario Nazionale, presentando l’esenzione di gravidanza sull’impegnativa dal proprio medico curante.

Costo test di gravidanza tri-test in farmacia

Il tri-test (o triplo test) consiste in una piccola batteria di esami biochimici, che vengono effettuati su un campione venoso di sangue materno. Il tri-test è utile per quantificare il rischio di eventuali anomalie cromosomiche presenti nel feto. Il test, infatti, si concentra su tre markers biochimici: l’alfafetoproteina, l’estriolo non coniugato e la gonadotropina corionica umana.

Questi valori sono dipendenti dall’età gestionale, perciò il test va fatto insieme ad un esame ecografico, così da poter stabilire il momento della gravidanza.

Il tri-test viene fatto solitamente tra la quindicesima e la diciottesima settimana di gravidanza ed è un semplice prelievo del sangue, fatto a digiuno. Questo test non è una vera e propria diagnosi, ma è un controllo che attesta le percentuali che potrebbe avere il feto in relazione a certe patologie, come la trisomia 21 o la sindrome di Down. In caso i valori possano indicare un alto rischio di sindrome di Down, verrà suggerita l’amniocentesi, esame invasivo, che però permette di escludere o confermare il risultato del tri-test.

Il tri-test è un esame di routine e viene fatto in modo gratuito tramite la mutua; se invece, viene fatto privatamente, il costo può variare dai 100 euro ai 150 euro.

Costi dei G-test di gravidanza in farmacia

Il G-test è un test fatto in gravidanza ed è un test creato in Italia, che permette di fare lo screening prenatale ed individuare eventuali anomalie cromosomiche che può avere il feto. Il test è stato messo a punto dai ricercatori del BioscienceGenomicse viene considerato uno dei test di gravidanza più efficaci al mondo.

Il G-test permette di valutare la presenza della Trisomia 21 con una percentuale del 99,17% e della Trisomia 13 con una percentuale del 100%, ma esclude anche eventuali aneuploidie dei cromosomi sessuali e le Trisomie 9, 16 e 22.

Il G-test può essere fatto a partire dalla decima settimana di gravidanza e viene fatto mediante un semplice esame del sangue sulla madre, quindi parliamo di un test poco invasivo. In caso di valori ad altro rischio, può essere richiesta una consulenza genetica in modo gratuito ed un supporto per eseguire altri testi di approfondimento diagnostico.

Purtroppo il G-test non viene ancora offerto dal Servizio Sanitario nazionale ed ha un costo di 750 euro, ma presenta percentuali di sensibilità molto alte. Il tutto è fatto per evitare l’amniocentesi, un test che viene considerato molto invasivo e pericoloso per il feto.

Info sull'Autore

Lascia Una Risposta