Fantacalcio, mercato di riparazione novembre 2015: consigli acquisti e rinforzi con tabella infortunati

Pubblicato il 12 Nov 2015 - 8:57am di Ubaldo Cricchi

Con il campionato in pausa per le partite delle nazionali, tutti gli appassionati di Fantacalcio possono approfittare per fare un piccolo mercato di riparazione: vediamo i consigli per gli acquisti e quali possono essere i rinforzi ideali, tenendo d’occhio anche la situazione degli infortunati.

Mercato di riparazione di Fantacalcio: rinforzi per novembre 2015

Il campionato tornerà solo il 22 novembre, quindi c’è tutto il tempo per studiare una buona strategia per il mercato di riparazione: ormai tutti coloro che giocano al Fantacalcio hanno scoperto le qualità dei giocatori impegnati nel nostro campionato, molti dei quali erano stati snobbati nella campagna acquisti estiva solo perché poco conosciuti. In questo periodo di fermo sono molte le leghe private che decidono di organizzare delle nuove aste: un’occasione in più per “scannarsi” amichevolmente tra amici a suon di rilanci per accaparrarsi questo o quel giocatore.

Consigli per gli acquisti: portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti

Ma vediamo ora chi può essere un buon rinforzo per le squadre di Fantacalcio. Per il ruolo di portiere, in cima alla lista dei consigli per gli acquisti c’è, perdonate il terribile gioco di parole, proprio Consigli: il Sassuolo subisce poche reti e il suo estremo difensore garantisce una continuità di rendimento molto elevata. Un portiere che sta offrendo un rendimento eccezionale è Handanovic dell’Inter (solo sette gol incassati fino ad ora), mentre un acquisto interessante potrebbe essere anche Perin: snobbato nelle aste estive perché infortunato, il portiere del Genoa si è ripreso il suo posto da titolare e le sue qualità sono innegabili.

Tra i difensori merita una menzione speciale come sorpresa del campionato il centrale del Frosinone Blanchard, che ha mostrato anche uno spiccato feeling con il gol. Sempre tra i centrali Miranda e Murillo dell’Inter formano una muraglia impenetrabile, mentre nella Roma Rudiger si sta ritagliano un buono spazio: finora non ha incantato, ma proprio per questo può essere portato in rosa senza spendere cifre eccessive. Tra i terzini Mario Rui dell’Empoli garantisce qualche assist con i suoi cross dalla sinistra.

fantacalcio higuainA centrocampo il pezzo forte è Pjanic della Roma: il suo prezzo è salito alle stelle esattamente come il suo rendimento; beati quelli che nelle aste estive lo hanno acquistato: chi lo ha se lo tiene stretto, ma qualcuno può anche cedere alle offerte degli amici nelle leghe private, cedendolo per una vagonata di fantamilioni. Se Hiljemark del Palermo è rimasto libero è cosa buona e giusto farci almeno un pensierino. Tra i giocatori da prendere a prezzo contenuto ci sono la certezza di Hetemaj del Chievo, il ritrovato Paredes dell’Empoli e la sorpresa Soddimo del Frosinone. Interessante anche Lazovic del Genoa: nella lista risulta centrocampista, ma viene schierato nel trident offensivo da Gasperini.

In attacco Higuain ed Eder sono i nomi più attrenti, non a caso sono in testa alla classifica dei marcatori. Chi in estate ha speso tanto per Dzeko inizia a leccarsi i baffi vedendo cosa è riuscito a fare da quando è rientrato, mentre Dybala si sta ritagliando sempre maggior minutaggio nella Juve. Chi è rimasto con pochi crediti per il mercato di riparazione del Fantacalcio deve cercare di puntare a qualche sorpresa o outsider come Mounier del Bologna, Dionisi del Frosinone o Matos del Carpi. Meggiorini è un attaccante che magari non garantisce vagonate di reti (anche se quest’anno è già a quota due), ma prestazioni e assist sono assicurati.

Tabella infortunati: la situazione squadra per squadra

Dopo i consigli per gli acquisti peril mercato di riparazione di novembre bisogna dare uno sguardo ad un altro fattore molto importante per il Fantacalcio: la situazione degli infortunati.
Atalanta: da valutare le condizioni di Suagher e Dramè.
Bologna: da vlautare i tempi di recupero di Zuculini, menter Oikonomou, sogno di calciomercato di alcune big del campionato, rientrerà a fine novembre.
Carpi: da valutare Martinho, Spolli e Iniguez; Mbakogu potrebbe rientrare a fine mese, mentre per Fedele lo stop è ancora lungo: il suo rientro è previsto per la 28° giornata.
Chievo: da valutare Frey e Hetemay, lo sfortunatissimo Mattiello non rientrerà prima di metà gennaio.
Empoli: vicini al rientro sia Croce che Mchelidze (probabilmente disponibnili dalla 13° giornata); da valutare Cosic.
Fiorentina: Blaszczykowski da valutare, Bakic rientra a dicembre
Frosinone: quasi pronto al rientro Pavlovic, da valutare Carlini
Genoa: quattro infortunati pronti al rientro a fine mese (Dzemaili, Marchese, Pandev e Tambè), mentre per Munoz bisogna attendere l’anno nuovo
Inter: l’unico infortunato è Vidic: ne avrà fino a gennaio, ma è fuori dalla lista dei 25.
Juventus: Asamoah rientra a fine mese, mentre Pereyra e Padoin saranno pronti per i primi di dicembre.
Lazio: per De Vrij la stagione è da considerarsi conclusa
Milan: lunga lista di infortunai e in alcuni casi lunghi anche i tempi di recupero; Balotelli se verrà operato per risolvere i problemi di pubalgia tornerà solo nel girone di ritorno, mentre i problemi alla schiena terrano Menez lontano dai campi fino a fine febbraio; Bertolacci rientra a fine novembre, Diego Lopez un mese dopo-
Napoli: Mertens ha l’ennesimo problema muscolare stagionale, starà fuori ancora per un mesetto.
Palermo: vicini al rientro Rigoni e Bolzoni (fine novembre(, Djurdjevic tornerà disponibile a gennaio.
Roma: Totti è quasi pronto a tornare in campo, Salah rienterà a fine dicembre, Strootman a febbraio
Sampdoria: da valutare Krsticic, Correa rientra a fine novembre, Coda a marzo.
Sassuolo: rientro vicino per Anteiu, da valutare Cannavaro e Terranova.
Torino: situazione drammatica per Ventura, che ha fuori Farnerud e Avelar (rientro a fine novembre), Jansson e Maksimovic (inizio dicembre), Obi (metà dicembre). Da valutare Bruno Peres.
Udinese: da valutare Domizzi e il capitano Di Natale; Gukherme rientra f ine novembre, Kone a dicembre, Zapata a febbraio e Merkel ad aprile.
Verona: anche Mandorlini deve fare fronte a tante assenze; da valutare Albertazzi, Ionita e Sala; tempi indefiniti per la pubalgia di Romulo e Viviani, Fares rientra a fine mese, Marquez e Toniad inizio di dicembre.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta