Festa della Donna 2016, idee regalo per tutti i gusti

Pubblicato il 29 Feb 2016 - 11:51am di Daniele Celli

Con la Festa della Donna alle porte è tempo di pensare ad un regalo da fare alle donne importanti della nostra vita. Madri, zie, nonne, fidanzate, colleghe: tante donne della quotidianità degne di rispetto, amore, affetto e riconoscenza. Da qualche tempo, oltre alla tradizionale mimosa, che non può mancare per la giornata dell’8 marzo (nel 2016 cadrà di martedì) si usano doni simpatici, impegnativi o semplicemente ricordi.

Festa della donna 2016, cosa regalare?

Tra i doni low cost da fare alle colleghe o alle dipendenti impazza il classico rametto di mimosa che in Italia è ormai una tradizione da rispettare assolutamente, magari accompagnato da un bel messaggio rigorosamente su biglietto da cartoleria. Ma non mancano altre idee come mazzetti di  margherite, una piantina di violette, di fresie o coloratissimi fiori primaverili. E se siete golosi una bella e dolce torta mimosa da consumare in compagnia può essere l’ideale.

Fanno tendenza anche gli inviti (non solo femminili) per una cena con il mood del giorno, tematizzata al giallo e possibilmente in una location di un certo significato, meglio se storica. Alcune aziende per l’occasione creano persino dei piccoli gadget: ormai gran parte delle dipendenti in Italia è donna specie nel campo della comunicazione, del marketing e dell’economia, e la ricorrenza dell’8 marzo in alcune realtà produttive è anche il momento opportuno per un premio aziendale o per un riconoscimento differente.

Idee regalo per amiche e parenti

Se per colleghe o dipendenti è fatto obbligo un piccolo presente, per le amiche, parenti e fidanzate bisogna pensare a qualcosa di differente. Ed allora puntare su un dono simpatico, bello e utile diventa necessario.

Le donne da sempre amano curare la propria abitazione, non è uno stereotipo ma una vera e propria passione, oggi infatti è in aumento il numero di donne che pratica homedecor, le appassionate di design sono in crescita ed allora è bene puntare su qualcosa di simile anche per un regalo per la Festa della Donna 2016. Se c’è chi apprezzerà una cassetta degli attrezzi fai da te, ci sarà anche chi predilige qualcosa di pronto. Idee se ne trovano parecchie, basta capire quelle più gettonate.

Idee regalo low cost

donna1

A sinistra notate uno zerbino dei più tradizionali in ecologica fibra di cocco con una scritta di benvenuto, un’idea d’accoglienza che rispecchia il mood della casa di nonna o di mamma. Perfetto in un pianerottolo ed ideale anche in una veranda. Low cost d’effetto.

Questa idea è presente su Amazon, dove potrete trovare tante idee regalo per la Festa della Donna 2016

donna2Per la sorella studentessa universitaria un’altra idea a basso costo: un simpatico tappeto colorato per rallegrare una stanza o un monolocale, un elemento decorativo giovanile e  sprintoso, semplice ma di un certo impatto visivo. Renderà più accogliente la soluzione abitativa, un tappeto con tessuto a colori caldi e armoniosi con un design che può persino adattarsi a chi ama lo stile minimalista o giapponese, proprio per le forme nette raffigurate.

Se oltre al low cost si cerca qualcosa che serva anche e sopratutto per lasciare un’impronta in casa, è bene pensare ad una soluzione come quella delle pareti decorate. Un adesivo decorativo da parete è l’idea giusta per rendere particolare una stanza e per colorare un ambiente con stile e poesia.

Festa della donna e regali per la cucina

Per la mamma che ha appena fatto un restyling in stile “shabby chic” dell’appartamento, non può mancare una mensola da cucina.

donna3Ed allora ecco un bel pezzo d’arredo da inserire in cucina o in una living room con angolo cottura. La mensola in color panna si adatta benissimo all’ambiente shabby chic ma può ben essere inserita in altri contesti. Il particolare del ripiano portaspezie la rende indispensabile in una cucina di chi ama preparare piatti esotici.

Per la zia giovane e grintosa con la passione degli ottimi piatti e la costante voglia di invitare amici e parenti il regalo più idoneo è un set di bicchieri coloratissimi ed in stile barocco, perfetti come pezzo d’arredo, utilissimi all’occorrenza.

Regali di design

Per una donna che ama i particolari  e apprezza la raffinatezza del design, un’idea interessante è una bella lampada a sospensione. Una proposta particolare, un lampadario che saprà stupire: un vero e proprio pezzo di design che starà benissimo in un ambiente contemporaneo ma saprà inserirsi egregiamente in una location più classica.

donna5Imperdibile poi il paravento, utile a dare un po’ di privacy ad un openspace o, perchè no, a creare un po’ di movimento in una stanza ampia. Ed allora l’idea giusta è proprio quella di unire utilità e passione con un paravento di design in legno ispirato a Parigi e all’incantevole Torre Eiffel, look originale, stile invecchiato idoneo in qualsiasi ambiente, ben quattro pannelli che diventano un vero e proprio pezzo d’arredo raffinato e di pregio.

Le idee possono essere veramente parecchie e per scegliere ci si può affidare alla rete, ed infatti tutte le soluzioni indicate si possono comprare con qualche click su rinomati siti di e-commerce.

Ma per scegliere il pezzo giusto bisogna indubbiamente avere un piccolo profilo della donna a cui verrà donato ed allora osservare la location, carpire cosa manca e cosa può servire. Conoscere i gusti, i colori e le preferenze diventa il modo migliore per regalare un oggetto di design o un bel pezzo d’arredo utile e mai superfluo. Puntare su un dono simile equivale sicuramente a rendere l’8 marzo 2016 una giornata differente, che rimarrà ben netta nel cuore di chiunque riceva un oggetto come omaggio per la Festa della Donna.

Per la segnalazione degli oggetti regalo fin qui suggeriti abbiamo fatto riferimento al sito Livingo.

Info sull'Autore

Editore online, giornalista, esperto di Web Marketing, Affiliate Marketing e SEO. Proprietario e direttore responsabile di Corretta Informazione e diversi altri siti internet di news generiche e guide di economia. Scopre questo particolare lato del web nel 2010 come articolista, ottenendo nel 2013 l'iscrizione all'Ordine dei Giornalisti (albo pubblicisti). Laureato in Statistica Gestionale presso l'Università La Sapienza di Roma. Contatti: redazionewrt@gmail.com

Lascia Una Risposta