Franchising Senza Glutine: come aprire un negozio “gluten free” con prodotti per celiaci

Pubblicato il 25 Set 2017 - 12:46pm di Vanessa Romani

Vuoi aprire un negozio “gluten free” con dei prodotti per celiaci, ma non sai come fare? Qui troverai alcune informazioni che possono risultarti utili per un franchising senza glutine. Ovviamente – specie di questi tempi – sembra un’impresa titanica aprirsi un’attività, ma la forza di volontà e la passione premiano sempre, per cui, mettete da parte la vostra paura e se il vostro sogno è quello di aprire un negozio con prodotti per celiaci, se ne avete la possibilità, non indugiate. Inoltre molti celiaci che spesso hanno difficoltà a trovare i prodotti per loro, ve ne saranno immensamente grati.

Aprire un negozio “gluten free”: come procedere?

D’accordo i sogni, ma come si trasformano in concreto? Vediamo allora insieme come potete aprire un negozio gluten free. Si sono moltiplicate considerevolmente le campagne di sensibilizzazioni sull’alimentazione in riferimento alla celiachia, ma non solo a questo, ma anche nei confronti di intolleranze alimentari. La maggior parte di bar, ristoranti e alberghi all’interno dei propri menù hanno inserito e stanno inserendo prodotti privi di glutine. Inoltre si sta particolarmente diffondendo l’interesse per un’alimentazione più naturale in tutte le famiglie; queste preferiscono sempre di più alimenti sani privi dunque di sostanze chimiche. Questo fa comprendere come, aprire un negozio gluten free con prodotti per celiaci – e anche intolleranze alimentari – significa avviare un’attività commerciale quasi di sicuro redditizia con ampi spazi di mercato dal momento che la richiesta di questi prodotti è sempre più elevata.

Avviare un commercio di questo genere non è ovviamente qualcosa che si può improvvisare. È innanzitutto necessario che abbiano specifiche conoscenze della celiachia perché il lavoro di chi possiede un negozio gluten free non si limita a vendere prodotti a potenziali clienti, ma a fornire utili indicazioni e consigli su quello che mangiare. Sarebbe infatti interessante e utile affiancare – se possibile – un servizio di consulenza con supporto qualificato per chi va a comprate prodotti senza glutine. C’è la possibilità di aprire negozi in franchising affidandosi a determinate organizzazioni specializzate che mettono a disposizione attrezzature, prodotti e la propria rete commerciale a fronte di un investimento iniziale. La conseguenza è che chi ha intenzione di avviare una tale attività investirà meno energie per farlo dal momento che il titolare del marchio in franchising si occupa della parte organizzativa e che successivamente rimane in collaborazione – come anche punto di affiancamento – al punto vendita appena nato. Ovviamente il risvolgo “negativo” di aprire così la propria attività è che si rimane sempre sotto l’ombra del marchio di franchising con cui si è avviata la propria attività. Avviarla in proprio però è una questione molto più complessa anche se al contempo permette di dare un taglio personale all’organizzazione del negozio.

Quali sono i vantaggi dell’aprire un negozio di prodotti senza glutine?

Tra i vantaggi che ci sono nell’aprire un negozio che venda prodotti per celiaci c’è sicuramente – come abbiamo sottolineato precedentemente – quello di avviare un’attività commerciale che frutterà non poche soddisfazioni. A questo si aggiunge il fatto che i costi di gestione non sono particolarmente elevati, rispetto magari ad altre attività. Il motivo? La superficie dei locali di un negozio gluten free non devono essere particolarmente ampi, di conseguenza l’investimento per allestire negozio e magazzino è contenuto, stesso discorso vale per arredarlo per fornirlo dell’attrezzatura da lavoro. Per quanto riguarda i personale, a seconda di vari fattori come le dimensioni del locale, l’organizzazione a livello di orari di aperta, può essere gestito anche da una sola persona o al massimo un altro aiutante part-time.

Ora avete più o meno tutte le informazioni necessari qualora voleste aprire un negozio gluten free, sia in proprio che in franchising, l’importante, in entrambi i casi, è essere consapevoli che bisogna avere passione e competenza per vedere la propria attività raccogliere frutti positivi.

Info sull'Autore

Lascia Una Risposta