Huawei P10 Plus: prezzo in Italia e su Amazon, offerte, scheda tecnica, recensione e opinioni

Pubblicato il 21 Apr 2017 - 11:22am di Ubaldo Cricchi

Da qualche giorno in televisione è possibile vedere le pubblicità del nuovo smartphone Huawei P10 Plus: non molto tempo fa questo brand veniva considerato come uno dei tanti marchi cinesi in grado di sfornare solo prodotti economici, ma nel giro di pochi anni la ditta cinese è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante nell’olimpo dei grandi produttori mondiali; facciamo una piccola recensione dello Huawei P10 Plus dando un’occhiata alla sua scheda tecnica, alle opinioni di chi l’ha testato e ai prezzi a cui il device può essere trovato in Italia e su Amazon.

Recensione e scheda tecnica dello smartphone Huawei P10 Plus

Nella confezione dello Huawei P10 plus è possibile trovare oltre allo smartphone il solito cavetto USB-Type C per collegarlo al computer, gli auricolari, una cover in plastica rigida trasparente e il caricabatterie SuperCharge in grado di restituire il 100% dell’energia al telefono in soli 90 minuti (ma basta solo mezz’ora per arrivare al 50%). Rispetto al suo fretello più piccolo P10, la versione Plus ha delle dimensioni più generose: parliamo di un device dotato di display da 5,5 pollici, lungo 153,5 mm, largo 74,2 mm e spesso 6,98 mm per un peso di 165 grammi. La scocca si presenta completamente piatta, con metallo nella parte posteriore e vetro bombato in quella anteriore; nella parte alta del lato posteriore sono presenti le fotocamere e sensori di vario tipo, mentre nella parte frontale, dominata ovviamente dal display, sono presenti il lettore di impronte digitali e il led di notifica. Sul lato destro sono presenti i soliti tasto di accensione e bilanciere del volume, sul lato sinistro ci sono gli spazi per la Nano-Sim e la MicroSD, in alto ci sono la porta infrarossi e il secondo microfono e nella parte inferiore troviamo il microfono, lo speaker, il jack per le cuffie e la porta USB-Type C. Lo smartphone Huawei P10 Plus è resistente agli schizzi (che non vuole dire impermeabile).

Passiamo alla scheda tecnica, che come potrete notare è di altissimo livello: il processore è un Octa-core da 2,1 GHz HiSilicon Kirin 960 ed è accompagnato da un GPU Mali G71 MP8 e ben 6 GB di Ram; tantissimo lo spazio a disposizione per l’archiviazione di dati e applicazioni, visto che lo storage arriva a 128 GB e può essere ulteriormente aumentata tramite l’utilizzo di schede MicroSD. Il display, come detto, è di 5,5 pollici IPS protetto da Gorilla Glass 5 e ha una risoluzione di 1440×2560 pixel e 540 ppi. La rete è LTE 450 Mbs, sul piano della connettività abbiamo WiFi 802.11, Bluetooth 4.2, NFC e GPS. La batteria arriva a 3750 mAh e garantisce la copertura dell’intera giornata anche con un uso intenso. Le fotocamere sono realizzate in collaborazione con Leica: sulla parte posteriore sono presenti due fotocamere con apertura F/1.8, una monocromatica da 20 MP e l’altra a colori da 12 MP; la fotocamera frontale invece è da 8 MP con apertura F/1.9 e autofocus. Il sistema operativo è Android 7.0 personalizzato con l’interfaccia EMUI 5.1; di default sulla parte bassa dello schermo è presente la barra virtuale con i bottoni, ma si può tranquillamente decidere di eliminarla, visto che tramite swipe, tocchi e sfioramenti è possibile impartire vari comandi direttamente tramite il sensore di impronte digitali. Le prestazioni sono ottime, anche sul gaming e in navigazione web non si notano lag e rallentamenti.

Considerazioni finali: opinioni e prezzo in Italia e su Amazon

Concludiamo la recensione di questo smartphone dando alcune opinioni più dettagliate iniziando dallo schermo: è molto bello, ma non oleofobico (è comunque presente una pellicola protettiva); si possono scattare ottime fotografie e sono disponibili tante interessanti opzioni; i video girati in 4k sono buoni, ma forse leggermente inferiori a quelli che si riescono a catturare con i top di gamma di altri marchi prestigiosi. La fotocamera frontale permette di scattare buonissimi selfie, ma soffre un po’ il controluce. L’audio è ottimo, con la capsula auricolare che si trasforma in tweeter per la riproduzione delle frequenze alte, dando un effetto particolare ma decisamente piacevole e coinvolgente. Ottima la ricezione telefonica. Se messo a dura prova il processore può scaldare un pochino, ma senza alcun problema. Anche se si arriva tranquillamente a fine giornata, a livello di durata ci si aspettava qualcosa in più dalla batteria.

Parliamo di prezzi: in Italia lo Huawei P10 Plus viene proposto a 829 euro. Una quotazione alta (secondo alcuni troppo), ma già ora è possibile acquistarlo a prezzi un pochino più bassi: su Amazon ad esempio è possibile trovarlo anche a 750 euro.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta