Matematica Finanziaria Esercizi Svolti PDF Gratis: formule interesse semplice, rendite, duration, estimo e obbligazioni

Pubblicato il 19 Gen 2017 - 11:03am di Ubaldo Cricchi

Per molti studenti (che siano agli ultimi anni delle superiori oppure all’Università) la matematica finanziaria rappresenta un osso duro: formule e concetti spesso sono difficili da fare entrare in testa e in alcuni casi riuscire a completare in modo corretto gli esercizi sembra un’impresa impossibile; per fortuna il web si conferma amico degli studenti, infatti sulla Rete è possibile trovare un sacco di materiale utile a capire la materia, come ad esempio i PDF con gli esercizi svolti che toccano praticamente tutti gli argomenti: dalle formule per il calcolo dell’interesse semplice a quelle relative alle obbligazioni, passando per rendite, duration ed estimo.

Interesse semplice, rendite, obbligazioni, estimo…cos’è la matematica finanziaria?

Cos’è la matematica finanziaria? È una parte della matematica dedicata allo studio dei problemi relativi alle operazioni economico-finanziarie, ovvero quelle che hanno come protagonista l’impiego di un capitale (o più capitali) monetario o che può essere ricondotto ad una valutazione monetaria. Anche se alcuni riescono ad entrare facilmente in sintonia con i concetti della materia (in certi casi senza essere neanche tanto bravi nella matematica generale), molti studenti sono letteralmente spaventati dalla matematica finanziaria: non è un caso che spesso chi studia all’Università posiziona l’esame relativo a questa materia sul podio di quelli più difficili da superare. Di solito chi si trova con questa materia nel piano di studio universitario deve superare una prova scritta composta da un certo numero di esercizi scritti (a cui può seguire un’eventuale prova orale), ma anche chi frequenta le scuole superiori può avere a che fare con problemi di questo tipo.

Effettivamente per chi legge per la prima volta il testo di un esercizio di matematica finanziaria non è affatto strano reagire facendo una faccia dubbiosa e pronunciando frasi tipo “che cosa?” o simili. Per riuscire a risolvere questi problemi è necessario imparare la teoria: per chi ha delle discrete basi di matematica generale (anche senza essere una cima) può risultare più semplice capire i concetti, visto che rispetto ad altre branche della materia può sembrare più “concreta” e utile nella realtà e questo può rappresentare anche un piccolo incentivo allo studio (tutti, almeno una volta nella vita, mentre si studia qualche argomento di matematica ci siamo chiesti “sì, ma a cosa mi serve?”). Se il libro di testo sembra incomprensibile non è una cattiva idea cercare altre fonti che possano far capire meglio gli argomenti (ricordandosi però sempre che l’esame o le interrogazioni si baseranno su quello che è stato indicato come libro “ufficiale”): si può provare a dare uno sguardo ad altri volumi, ma anche una bella ricerca sul web può tornare utile, e più avanti vedremo come.

Matematica Finanziaria: PDF di esercizi svolti, formule, dispense e appunti gratis

Dopo la teoria arriva il momento della pratica, ovvero i tanto temuti esercizi di matematica finanziaria: anche se i concetti come quelli relativi a interesse semplice, rendita, estimo e obbligazioni sono stati assimilati, in alcuni casi (specialmente all’inizio) arrivare alla soluzione di un esercizio può sembrare particolarmente complicato. Può essere molto utile allora andare a cercare gli esercizi svolti per capire come muoversi. Di solito nei libri di testo sono presenti degli esempi, ma se questi non bastano ecco che la Rete torna a dare una mano agli studenti.

Tesine, appunti, PDF gratis degli esercizi svolti: il web è una miniera di risorse utilissime per superare le difficoltà in matematica finanziaria (e non solo). Certo, magari individuare le fonti attendibili potrebbe non essere facilissimo, ma questo è un problema abbastanza facile da superare affidandosi a siti ufficiali di atenei o istituti scolastici o a portali famosi di sicura affidabilità. Molte Università mettono a disposizione dei propri studenti le tracce delle precedenti sessioni d’esame: sono strumenti fondamentali per capire il tipo di esercizi che si dovranno affrontare; sempre sui loro siti web, gli atenei possono pubblicare altro materiale didattico molto utile (dispense in PDF scaricabili gratuitamente); giusto per fare qualche esempio si potrebbe fare un giro sul sito dell’Università di Perugia per trovare gli esercizi svolti o su quello della Sapienza di Roma per trovare una ricca dispensa. E per trovare altre risorse come appunti, riassunti, formule e così via ci sono i noti portali dedicati agli studenti individuabili con una semplice ricerca su Google (anche qui facciamo un paio di esempi, skuola.net e docsity.com).

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta