Meteo Pasqua e Pasquetta 2016, aggiornamenti sulle previsioni: aria polare o bel tempo?

Pubblicato il 13 Mar 2016 - 12:32pm di Ubaldo Cricchi

Con l’avvicinarsi delle festività pasquali la gente inizia a chiedersi come sarà il meteo a Pasqua e Pasquetta 2016, in modo da poter organizzare al meglio la vacanza o la tradizionale gita fuori porta; purtroppo gli ultimi aggiornamenti sulle previsioni non sono molto positivi, nel senso che in molte parti d’Italia il clima sarà tutt’altro che primaverile: cerchiamo di scoprire più nel dettaglio cosa dobbiamo aspettarci per il 27 e 28 marzo 2016.

Ultimi aggiornamenti sulle previsioni: un lembo di alta pressione fa sperare nel bel tempo

Gli ultimi dati arrivano dal modello europeo ECMWF che monitora le grandi masse fredde e calde ad una quota di circa 5.500 metri. Osservando le mappe si può notare che quest’anno a Pasqua non si potrà contare sulla presenza dell’alta pressione primaverile (soprattutto nelle zone settentrionali d’Italia): questa, dopo aver coperto gran parte dell’Europa del centro-nord, sta indietreggiando verso l’Oceano Atlantico, lasciando spazio alla prepotente discesa verso il nostro Paese di aria polare.

Purtroppo gli effetti si faranno sentire proprio a ridosso della Pasqua: ci sarà un raffreddamento generale del clima, i venti come la Bora e il Maestrale soffieranno forte, si formerà una bassa pressione invernale e nelle zone centrosettentrionali della Penisola è previsto mal tempo, con la comparsa della neve addirittura in pianura. Per quanto riguarda le temperature, secondo le previsioni meteo di Pasqua e Pasquetta ci saranno delle diminuzioni che porteranno il termometro a segnare dati ben al di sotto della media del periodo. Per fortuna gli ultimi aggiornamenti fanno riferimento ad un lembo di alta pressione che sta cercando di riconquistare l’Italia, e la cosa regalerebbe alle zone del centro-sud una settimana di Pasqua stabile e soleggiata e a quelle del nord un clima più mite (anche se con possibilità di temporali e acquazzoni).

Meteo Pasqua e Pasquetta: marzo instabile, cosa fare se il tempo è brutto

Mancano ancora due settimane alle feste pasquali, quindi si può ancora sperare nel fatto che le previsioni, vista la loro importante distanza temporale e considerando che quello che accade a 5.500 metri di quota può anche non coincidere con quanto succede nella troposfera, possano sbagliarsi: potrebbe pure accadere che l’alta pressione “decida” definitivamente di scendere anche sull’Italia, riportando la primavera e spingendo le temperatura a livelli leggermente al di sopra della media. Insomma, forse non è ancora il caso di rinunciare all’idea di un viaggetto e di una scampagnata per Pasqua e Pasquetta.

Se i prossimi aggiornamenti sulle previsioni meteo di Pasqua e Pasquetta dovessero confermare l’instabilità che sta caratterizzando questo mese di marzo si dovranno cercare delle alternative per passare delle piacevoli giornate al riparo dalle intemperie: trascorrere qualche ora a casa con amici o parenti è la soluzione più ovvia, ma si potrebbe sfruttare l’occasione per concedersi un po’ di relax all’interno di un centro benessere o per andare a vedere un film o uno spettacolo teatrale nelle strutture vicino casa.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta