Prestiti Banca Sella 2018: prestiti personali, finanziamenti cambializzati e prestito d’onore

Pubblicato il 18 Mag 2018 - 2:28pm di Ubaldo Cricchi

La gamma dei prestiti Banca Sella è composta da diverse soluzioni: scopriamo quali sono le caratteristiche dei loro prestiti personali e scopriamo se l’istituto eroga anche finanziamenti cambializzati e prestiti d’onore. Chi ha bisogno di un finanziamento si rende subito conto di quante sono le proposte presenti sul mercato: per poter fare una scelta giusta è necessario valutare bene le condizioni applicate da ogni istituto (banca o finanziaria che sia) e fare un confronto, individuando la soluzione migliore. In questo caso ci occupiamo dei prestiti Banca Sella erogati in questo 2018.

>>> CLICCA QUI E CONFRONTA GRATIS I MIGLIORI PRESTITI <<<

I prestiti personali Banca Sella disponibili nel 2018

Banca Sella è un istituto di credito privato italiano con una storia ultrasecolare: fu fondata da Gaudenzio Sella nel 1886 e da allora, tra cambi di denominazione e di forma societaria, si è evoluta fino a diventare un Gruppo presente su tutto il territorio nazionale e molto attiva sul web (il servizio di internet banking venne lanciata nel 1997); proprio lo sviluppo dei pagamenti online ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita della fama dell’istituto, visto che Banca Sella è stata una delle prime realtà a lanciarsi nel settore (e ancora oggi i servizi per la gestione dei pagamenti online rappresenta un suo fiore all’occhiello). Ovviamente nel catalogo dei prodotti offerti dall’istituto non possono mancare i finanziamenti: vediamo quali sono i prestiti Banca Sella disponibili per i privati e scopriamone le principali caratteristiche.

Il Prestito Sella è un prestito personale (quindi senza vincoli sulla destinazione delle somme ottenute) che permette di richiedere importi fino a 10.000 euro: per descriverlo in poché parole la banca usa i termini

  • online

  • a tasso fisso

  • su misura

  • comodo

  • trasparente

Con il Prestito Sella è possibile recuperare le risorse di cui si ha bisogno per realizzare i propri progetti (ad esempio ristrutturare la casa, acquistare beni di consumo o comprare una nuova macchina) e può essere richiesto direttamente online tramite il sito sella.it. È necessario fornire un documento di reddito (ultime due buste paga, i cedolini della pensione o l’ultima dichiarazione dei redditi) e gli altri documenti eventualmente richiesti dalla banca.

Andiamo a sfogliare il documento informativo per scoprire le principali caratteristiche del finanziamento. Innanzi tutto bisogna dire che Banca Sella in questo caso agisce da intermediario, perché il prestito viene erogato da Consel SpA (che fa comunque parte dello stesso gruppo). Come abbiamo detto, l’importo massimo che si può ottenere è di 10.000 euro, mentre la durata del piano di rimborso non può andare oltre i 72 mesi. Le rate vengono pagate il primo o il 15 del mese (questo viene stabilito in fase di contratto) e il loro importo, secondo un piano di ammortamento alla francese, è costante, ma composto da una quota di capitale crescente e una quota di interessi decrescente.

I costi del credito sono rappresentati dal TAN (che è fisso e pari al 5,90%) e dal TAEG; quando si guardano questi numeri è importante sapere qual è il loro significato e qual è la differenza tra i due: il TAN (o tasso annuo nominale) è il tasso d’interesse che viene applicato dall’istituto erogante, che in questo caso è Banca Sella, mentre il TAEG (o tasso annuo effettivo globale) è un tasso che esprime il costo complessivo del finanziamento, che include non solo il tasso di interesse, ma anche le spesse accessorie connesse all’operazione. Quindi, quando si fanno i confronti tra le varie soluzioni e si è alla ricerca della proposta economicamente più vantaggiosa, è importante guardare il TAN, ma il dato a cui prestare più attenzione è il TAEG.

Se la richiesta di prestito viene accettata, le somme concesse vengono erogate entro 15 giorni lavorativi; facciamo un paio di esempi per capire di prestito personale online di Banca Sella:

  • un prestito da 10.000 euro può essere restituito in 72 mesi con il pagamento di rate da 165,26 euro. Con il TAN fisso al 5,90% e il TAEG al 6,14%, il totale che il cliente dovrà restituire alla banca ammonta a 11.919,62 euro;

  • un prestito da 6.500 euro può essere restituito in 48 mesi con il pagamento di rate da 152,35 euro. Con il TAN fisso al 5,90% e il TAEG al 6,20%, il totale che il cliente dovrà restituire alla banca ammonta a 7.328,80 euro.

Prestito cessione del quinto Banca Sella per pensionati e lavoratori dipendenti

Proseguiamo con i prestiti Banca Sella 2018 e facciamo la conoscenza del finanziamento con cessione del quinto. Sul sito si fa riferimento solo alla cessione del quinto per pensionati, ma spulciando tra i fogli informativi scopriamo che questo finanziamento è disponibile anche per chi vuole richiedere il quinto sullo stipendio. Il prestito con cessione del quinto è caratterizzato da una rata mensile costante, dalla presenza di una copertura assicurativa a garanzia e dal fatto che le rate vengono pagate da chi eroga lo stipendio o la pensione (che poi trattiene il relativo importo dalla busta paga o dal cedolino).

Il prestito con cessione del quinto della pensione può coesistere con altri finanziamenti; la rata non può essere più alta di un quinto del valore della pensione; l’importo massimo che si può ottenere è pari a 45.000 euro, con piani di rimborso che possono andare da un minimo di 36 mesi ad un massimo di 120 mesi. Questo finanziamento viene descritto come:

  • sostenibile (perché l’importo della rata non può andare oltre il tetto del 20% della pensione);
  • comodo (il rimborso avviene con trattenute sul cedolino);
  • trasparente;
  • veloce (l’erogazione avviene nel giro di pochi giorni: massimo 15 partire dal momento in cui l’ente previdenziale rilascia il suo benestare definitivo);
  • assicurato.

Riportiamo un paio di esempi:

  • un prestito Banca Sella con cessione del quinto della pensione da 38.477,34 euro può essere restituito in 120 mesi con rate da 600 euro; con il TAN fisso al 13,90% e il TAEG al 15,07%, il totale dovuto dal cliente ammonta a 72.000 euro;

  • un prestito Banca Sella con cessione del quinto della pensione da 13.673,62 euro può essere restituito in 96 mesi con rate da 216 euro; con il TAN fisso al 10,50% e il TAEG al 11,76%, il totale dovuto dal cliente ammonta a 20.736 euro.

Per vedere le condizioni proposte al prestito con cessione del quinto dello stipendio erogato da Consel dobbiamo dare uno sguardo al relativo foglio informativo, sul quale vengono riportati due esempi:

  • un prestito con cessione del quinto dello stipendio da 40.656,17 euro può essere restituito in 10 anni con il pagamento di 120 rate mensili da 600 euro; con il TAN al 12,45% e il TAEG al 13,48%, l’importo complessivo dovuto dal cliente ammonta a 72.000 euro;

  • un prestito con cessione del quinto dello stipendio da 16.368,57 euro può essere restituito in 8 anni con il pagamento di 96 rate mensili da 243 euro; con il TAN all’8,75% e il TAEG al 9,79%, l’importo complessivo dovuto dal cliente ammonta a 23.328 euro.

I prestiti Banca Sella per l’efficienza e il risparmio energetico

Prestidea Ambiente è il finanziamento pensato per chi intende fare dei piccoli o grandi interventi che mirano all’efficienza e al risparmio energetico e che permettono di ridurre i consumi e valorizzare le risorse naturali (beneficiando, tra l’altro, dei possibili incentivi fiscali previsti per il 2018). Tra i lavori che possono essere finanziati con questo prestito ci sono:

  • la realizzazione di impianti di illuminazioni a led;

  • gli interventi di coibentazione su coperture o pareti;

  • l’installazione di pannelli solari;

  • la sostituzione di caldaie, infissi e serramenti.

In fase di valutazione saranno prese in considerazione anche le richieste di prestito per l’acquisto di elettrodomestici ecologici e per il finanziamento delle spese per la sistemazione di terrazzi e giardini o per la mobilità sostenibile.

Con questo finanziamento si possono ottenere fino a 50.000 euro, da restituire entro un massimo di 6 anni; è possibile scegliere tra tasso variabile (il parametro è l’Euribor a 3 mesi maggiorato da uno spread di 12,70 punti percentuali) e tasso fisso (12,50%), con un TAEG che in questo momento è pari rispettivamente al 14,19% e al 14,30%. Anche stavolta facciamo un esempio:

  • un prestito Banca Sella Prestidea Ambiente da 50.000 euro può essere restituito in 72 mesi con rate da 987,95 euro (tasso variabile) o 990,56 (tasso fisso), per un totale dovuto dal cliente che ammonta a 72.407,21 euro (tasso variabile) o 72.59,13 euro (tasso fisso).

Banca Sella eroga finanziamenti cambializzati e prestiti d’onore?

Nell’elenco dei prestiti Banca Sella figurano anche i mutui a tasso fisso o a tasso variabile per chi vuole acquistare la prima o la seconda casa, fare interventi di ristrutturazione o richiedere una surroga, ma sono in tanti a chiedersi se l’istituto eroga anche finanziamenti cambializzati o prestiti d’onore: riepiloghiamo le caratteristiche di questi prestiti e vediamo se c’è la possibilità di richiederli a questo istituto.

I prestiti cambializzati sono finanziamenti non finalizzati che vengono rimborsati tramite il pagamento di cambiali; le cambiali sono titoli di credito esecutivi, quindi in caso di mancato pagamento chi ha concesso il prestito può avviare una procedura di pignoramento dei beni del debitore (che in questo modo viene anche protestato). In linea teorica tutti possono accedere a questa forma di finanziamento, ma di solito viene indicata come soluzione per chi ha qualche difficoltà ad ottenere un classico prestito personale (soprattutto cattivi pagatori). Ufficialmente la maggior parte degli istituti di credito più famosa non tratta questo tipo di prodotto: Banca Sella sul suo sito ufficiale non fa alcun riferimento al prestito cambializzato, ma prima di rinunciare ai propri progetti si potrebbe fare un tentativo recandosi presso una filiale dell’istituto per parlare con il suo personale e scoprire se ci sono dei margini di fattibilità.

È molto più chiara invece la situazione relativa al prestito d’onore: questo prodotto rientra tra i prestiti Banca Sella erogati nel 2018. Si tratta di una soluzione dedicata agli studenti che devono finanziare un percorso post accademico. Il prestito d’onore Banca Sella prevede delle condizioni agevolate e consente di coprire i costi relativi ai master post universitari frequentati sia in Italia che all’estero (con possibile copertura parziale anche delle spese per l’alloggio); la restituzione inizia sei mesi dopo la conclusione del master (in questo modo il beneficiario ha la possibilità di entrare nel mondo del lavoro prima di iniziare a pagare le rate) e i piani di rimborso possono durare fino a 84 mesi. Possono beneficiare di questo prestito solo gli studenti più meritevoli (la banca valuterà tutte le richieste tenendo conto anche dei risultati raggiunti).

>>> PREVENTIVO DI PRESTITO GRATIS ONLINE: CLICCA QUI E CALCOLA LA RATA PIU’ CONVENIENTE <<<

L’importo massimo che si può ottenere con il prestito d’onore Banca Sella ammonta a 30.000 euro; viene finanziato l’intero costo del master (che viene pagato direttamente dall’istituto) ed eventualmente le spese di vitto e alloggio documentate, per un importo massimo pari al 10% del costo del master. Il contratto di credito ha una durata di 7 anni, a cui si deve aggiungere il preammoratmento, che ha una durata pari alla durata del master più sei mesi; gli interessi maturati durante il periodo di preammortamento vengono pagati in un’unica soluzione al termine dello stesso periodo, mentre durante la fase di ammortamento il cliente della banca paga mensilmente delle rate composte da una quota capitale e una quota interessi.

Chiudiamo con il solito esempio: un prestito d’onore da 30.000 euro può essere rimborsato in 84 rate mensili da 422,61 euro. Il tasso d’interesse applicato è variabile (Euribor a 3 mesi più spread di 5,20 punti percentuali): in questo momento il TAN è pari al 4,90%, mentre il TAEG è pari al 5,40%. In tutto il beneficiario del finanziamento dovrà restituire 39.528,02 euro.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta