Punti Patente Numero Verde: contatti per controllo del saldo punti da cellulare e fisso

Pubblicato il 20 Set 2018 - 3:16pm di Emily Pomponi

Da quando sono stati introdotti i punti sulla patente nel 2003, ogni automobilista ha bene in mente di salvaguardarne il punteggio. Un sistema ingegnato per accrescere una certa apprensione per il rispetto del regolamento della strada.

Regolamento della patente a punti

Il sistema della patente a punti funziona infatti in modo che il cittadino automobilista paghi l’infrazione commessa sia economicamente (con la multa) sia civilmente (per mezzo dei punti) qualora venga infranto il codice stradale.

Ad ogni infrazione corrisponde un numero di punti che possono essere detratti dal punteggio totale presente sulla patente ossia 20 punti. Per conoscere come funziona tutto il sistema di penalizzazione esiste la “tabella infrazioni punti patente”, una tabella delle penalità che la Polizia mette a disposizione del cittadino, cosicché abbia consapevolezza sia delle infrazioni sia delle penalizzazioni relative ad esse.  L’intero sistema della patente a punti è scritto nel Codice della Strada all’interno dell’articolo 126 bis. Tale articolo nasce dal bisogno di accrescere la sicurezza nelle strade italiane e di escogitare dunque un meccanismo che potesse incentivare i cittadini a rispettare il codice stradale, tenendo conto del propriosaldo controllabile dal
numero verde e altri contatti.

Soprattutto per i neopatentati, questa tabella delle infrazioni per i punti patente, prevede sanzioni specifiche e raddoppiate per i primi tre anni di guida. Per tutti gli automobilisti, neo e non, commettendo un’infrazione si possono perdere da 1 a 10 punti, per un massimo di 15 punti se viene segnalata più di una violazione del codice.

Terminare i punti significa revisione della patente. In questo caso il conducente con zero punti sulla patente sarà costretto a ripetere l’esame di idoneità alla guida. Se il conducente passa l’esame di revisione, gli verranno accreditati nuovamente i 20 punti persi; in caso contrario, o che non si presenti al test, la patente sarà soggetta a sospensione. Il sistema della patente a punti, però, non è attivo soltanto per quanto concerne le infrazioni. Esistono dei bonus punti patente per chi non commette infrazioni:  se il conducente non commette violazioni di alcun tipo, dopo il secondo anno avrà diritto a 2 punti bonus sulla patente. Il punteggio massimo conseguibile è di 30 punti sulla patente.

Insomma, è molto importante tenere sotto controllo il proprio saldo, senza rischiare di dover finire con la revisione della patente, oltre a tutti gli altri rischi che si possono incorrere commettendo infrazioni stradali.

Per questo a disposizione del cittadino automobilista sono attive diverse modalità di contatto, come il numero verde e il numero specifico per la gestione dei punti patente, ma non solo.  Vediamo quali sono i contatti per il controllo del saldo e tutte le modalità attive per conoscere in tempo reale la propria situazione relativa alla patente.

Controllo saldo punti patente: numero verde e contatti da cellulare e fisso

“Come sapere quanti punti ho sulla patente?”In previsione di questa domanda il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in collaborazione con la Polizia stradale, ha messo a disposizione del cittadino una serie di contatti per le informazioni relative ai punti della patente e alla gestione personale dello stato del servizio.

  • Per conoscere il saldo del punteggio sulla patente il numero telefonico è 848 782 782.
    Questo numero è relativo solo alla gestione del saldo punti ed è accessibile da telefono fisso al costo di una semplice chiamata urbana. A scanso di equivoci, questo numero non è un numero verde ed è attivo 24h, 7 giorni su 7.

  • Esiste il numero verde del call-center che gestisce le chiamate per tutti i tipi di servizi presenti all’interno del Portale dell’Automobilista. Il numero è 800007777, ed è attivo dal lunedì al sabato con orari dalle 8 alle 20.
  • Altro contatto utile e prescelto dalla maggioranza è il servizio online. Il Ministero dei Trasporti ha attivato all’interno del sito web Portale dell’Automobilista appunto una rete nella quale il cittadino può iscriversi dalla home page ed accedere al proprio
    portale personale.

    Direttamente su internet, può controllare il saldo e lo status della propria patente. Infatti sul Portale dell’Automobilista ci sono diversi servizi utili per chi guida ed è in possesso della patente, come la verifica della classe ambientale dell’auto, verifica dell’ultima revisione, ricerca officine autorizzate, ecc.

    Inoltre è qui presente la voce Codice della Strada, un calcolatore molto utile per il punteggio patente: inserendo il tipo di infrazione, il portale restituisce la decurtazione di punti dalla patente

  • App mobile iPatente, il servizio del Portale dell’Automobilista a portata di app, realizzato sempre dal Ministero dei Trasporti. iPatente è un servizio totalmente gratuito, scaricabile sia su sistemi Android che iOS, molto utile e rapido nell’utilizzo.

    Tra i servizi troviamo: controllo saldo punti patente, classe ambientale, centri revisione, dati del veicolo intestato e lo stato delle pratiche in tempo reale.

Entrambi i servizi web, il Portale e l’App, sono consigliati perché aggiornano automaticamente, grazie al sistema notifiche oppure via SMS, sullo statuto relativo alla propria patente e, volendo, anche alle condizioni stradali: esiste infatti una seconda app relativa al traffico, iCISS, per conoscere la viabilità.

Controllare il saldo punti patente è di fondamentale importanza per non rischiare di perdere il conteggio e finire con il ripetere il test della patente. Ma a prescindere, avere a disposizione un’intero servizio di comunicazione sul regolamento stradale con relativo portale online, da la possibilità di conoscere a fondo il codice di guida sicura e imparare a rispettare civilmente le strade e la legge.

Info sull'Autore

Lascia Una Risposta