Servizio Civile 2016, selezione di 50 volontari per progetto IVO4ALL: bando, requisiti e retribuzione

Pubblicato il 24 Feb 2016 - 1:31pm di Ubaldo Cricchi

Un’interessante novità per i ragazzi interessati al Servizio Civile e alle opportunità di poter lavorare anche all’estero: è stato indetto un bando straordinario che porterà alla selezione di 50 ragazzi che si occuperanno dell’attuazione del progetto europeo IVO4ALL atraverso la loro attività nei Paesi che sono memebri dell’Unione Europea.

Progetto IVO4ALL: retribuzione e requisiti dei volontari

I volontari selezionati saranno retribuiti con 433,80 euro mensili, ai quali si devono aggiungere 15 euro per ogni giorno di permanenza in territorio estero. I partecipanti al progetto hanno diritto a vitto e alloggio per il periodo di permanenza in terra straniera e per il periodo di formazione linguistica svolto in Italia.

Ovviamente per partecipare alla selezione non ci sono distinzione di sesso, ma è necessario possedere determinati requisiti: un età compresa tra i 18 e i 28 anni, essere un cittadino dell’Unione Europea o un extracomunitario regolarmente soggiornante, non aver riportato nessuna condanna (anche non definitiva) superiore ad un anno per delitto non colposo o ad una pena con reclusione per un periodo più breve per delitti contro la persona, attività legate al trasporto, all’uso, all’importazione o all’esportazione illecita di armi e materie esplodenti, o attività legate all’appartenenza o al favoreggiamento a gruppi terroristici, eversivi o di criminalità organizzata. La domanda di partecipazione in formato cartaceo dovrà essere presentata direttamente all’ente che realizza il progetto entro le ore 14:00 del 9 marzo 2016. Sarà lo stesso ente ad effettuare la selezione dei candidati e per farlo dovrà seguire scrupolosamente la procedura e i criteri selettivi indicati dal Dipartimento della gioventù e del Servizio Civile.

Durata e svolgimento del Servizio Civile: il bando ufficiale e i progetti coinvolti

La durata del servizio è pari a sei mesi, due dei quali passati in Italia e gli altri quattro presso il Paese dove si svolge il progetto. Nei due mesi passati in Italia i ragazzi affronteranno un percorso di pre-partenza composto da un periodo di formazione generale di almeno 30 ore, un corso di lingua straniera (a seconda del Paese in cui si realizza il progetto si dovrà studiare l’inglese, il portoghese, lo spagnolo o il francese) della durata di tre settimane e che si svolgerà a Roma e, infine, un periodo di formazione specifica sulle attività richieste per la realizzazione del progetto. Al termine dei quattro mesi trascorsi all’estero è previsto un ulteriore periodo di quindici giorni in Italia per il debriefing dell’esperienza.

Il bando riguarda il progetto sperimentale IVO4ALL (International Volunteering Opportunities For All) e l’impiego dei volontari selezionati decorre dall’11 aprile 2016. Più nel dettaglio, i 50 posti destinati a chi vuole intraprendere questa esperienza di Servizio Civile sono così suddivisi: 6 posti sono riservati al progetto Mobilità senza frontiere, 4 al progetto L’Europa siamo noi, 8 al progetto Europa Trasmontana, 16 al progetto Young Action, 4 al progetto NOI (Nuove Opportunità Internazionali) e 12 al progetto GIVE (Giovani Volontari Internazionali in Europa). Per avere ulteriori informazioni sui requisiti, lo svolgimento delle attività, l’avvio al Servizio Civile e per scaricare la domanda da compilare e inviare si può consultare direttamente il bando ufficiale.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta