Sondaggi Politici Elettorali marzo 2016: risultati contrastanti per PD e M5S, tonfo Lega

Pubblicato il 16 Mar 2016 - 11:13am di Ubaldo Cricchi

I sondaggi politici elettorali di metà marzo 2016 non hanno mostrato grossi cambiamenti rispetto a quelli di inizio mese, ma tra le elaborazioni dei vari istituti ci sono differenze importanti; PD e M5S continuano il loro duello, ma a fare da arbitro in questa sfida potrebbe essere il centrodestra che, se si presentasse con un listone unico, potrebbe influire in modo importante sugli esiti delle elezioni: un dato condiviso tra le diverse statistiche è il calo della Lega Nord.

Sondaggi politici EMG Acqua: PD in forte risalita, tonfo delle Lega

I sondaggi politici elaborati da EMG Acqua e diffusi dal tg di La7 mostrano un PD in forte risalita; addirittura mezzo punto percentuali in più per i democratici, che allungano le distanze sul Movimento 5 Stelle (che registra un -0,2%): il PD ora può contare sul 31,7% delle preferenze e il Movimento 5 Stelle sul 26,4%. Alle loro spalle perde qualcosa la Lega (-0,3%), che con il suo 14,6% riesce a tenere comunque due punti di vantaggio su Forza Italia. In deciso calo Fratelli d’Italia, che scende dal 4,8 al 4,4%: l’incertezza sulla candidatura di Giorgia Meloni a sindaco di Roma ha forse creato qualche dubbio sugli elettori. Stabili al 4% Sinistra Italiana e poco sopra il 3% NCD-UDC.

Ballottaggi: il ruolo del centrodestra unito

Dato che si voterà con l’Italicum, il centrodestra per sperare di arrivare almeno al ballottaggio potrebbe decidere di presentarsi unito in un unico listone; per questo EMG ha fatto un ulteriore sondaggio tenendo conto proprio di questa possibilità. Il recupero del PD che abbiamo segnalato prima permette al partito di Renzi di effettuare il controsorpasso ai danni proprio del centrodestra unito (31,8% – 31,1%), che perde mezzo punto percentuale rispetto all’ultima rilevazione. Il Movimento 5 Stelle si ritroverebbe a quattro punti esatti dal PD, escluso dal ballottaggio.

E a proposito di ballottaggi, EMG ha sondato i possibili risultati delle sfide al secondo turno tra le tre forze politiche più forti: il listone del centrodestra uscirebbe sconfitto sia dal confronto con il PD (53% – 47%) che con il M5S (52,8% -47,2%), mentre il duello tra democratici e grillini sarebbe in sostanziale equilibrio, con il Movimento 5 Stelle avanti di qualche voto, anche se rispetto ai sondaggi politici di due settimane fa il PD ha recuperato un po’ di terreno (50,3% – 49,7%).

Sondaggi elettorali Euromedia: Movimento 5 Stelle in recupero

Decisamente diversi i risultati dei sondaggi politici elettorati di Euromedia per Ballarò: il PD rimane sempre in testa, ma in calo dello 0,4% rispetto alle ultime rilevazioni; il Movimento 5 Stelle invece sale dello 0,2% e raggiunge quota 25,1%. Confermato invece il passo indietro della Lega, che secondo Euromedia è addirittura di mezzo punto percentuale: il partito di Salvini scende al 14,7% e vede avvicinarsi Forz Italia, che guadagna lo 0,5% e arriva al 13% dei consensi. In leggera crescita anche Fratelli d’Italia (4,7%), mentre perdono qualcosina Sel e Sinistra Italiana.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta