Sondaggi politici metà ottobre: recupera M5S che sfida Meloni per Roma, dubbi su riforma del Senato

Pubblicato il 14 Ott 2015 - 9:25am di Ubaldo Cricchi

In questo mese di ottobre 2015 i tradizionali sondaggi politici elettorali sono accompagnati anche da quelli che riguardano il nuovo sindaco di Roma e l’approvazione della riforma del Senato. Anche se i dati diffusi dai vari istituti di statistica differiscono un po’, il Movimento 5 Stelle ha rosicchiato qualche decimale al PD; per quanto riguarda il primo cittadino della Capitale si prospetta un interessante duello tra Giorgia Meloni e il candidato del Movimento 5 Stelle. I sondaggi sulla riforma del Senato mostrano regna l’incertezza, con il 37% degli italiani che ha detto di non essere in grado di esprimere un giudizio.

Sondaggi politici elettorali, il Movimento 5 Stelle recupera sul PD

Andiamo per gradi e partiamo dai classici sondaggi politici elettorali. Secondo l’istituto SWG sia PD che M5S calano, ma la perdita del partito di maggioranza è maggiore (-0,6%) rispetto a quella dei grillini (-0,2%), che in questo modo riescono a recuperare qualche decimo di punto percentuale. I dati elaborati da EMG per La7 invece vede una crescita per entrambi i partiti (+0,2% PD, +0,4% M5S), ma anche in questo caso il Movimento ridurrebbe le distanze con il PD.

Alle spalle dei due partiti che raccolgono più consenso si conferma la situazione ormai stabilizzat da tempo, con la Lega terza forza politica con circa il 15%, seguita da Forza Italia sempre intorno al 12%, da Fratelli d’Italia (qui c’è la differenza più grande, c’è chi la vede oltre il 4% e chi intorno al 3,6%) e da Sel, che pur perdendo qualcosa rimane sopra il 3%. Il dato sulla partecipazione attesa vede un aumento degli astenuti (che sale ad un preoccupante 40,7%), ma anche degli indecisi (18%) e di chi voterà scheda bianca (2,4%).

Sindaco di Roma, i sondaggi delineano una sfida tra Meloni e M5S

Anche su chi sarà il successore di Marino gli istituti sono divisi. I sondaggi di Euromedia comunicati da Ballarò vederebbero Giorgia Meloni in testa alla corsa al Campidoglio. La leader di Fratelli d’Italia avrebbe il 25,3% dei consensi, seguita da Alfio Marchini (22%) e da Di Battista del Movimento 5 Stelle (19,3%). Marino potrebbe ancora contare su un 10,6% e nel caso volesse presentare una sua lista probabilmente riuscirebbe a dare fastidio al PD.

Dati abbastanza differenti quelli comunicati da Rai Uno ed elaborati da IPR e Tecnè: secondo i loro sondaggi politici il rappresentante del Movimento 5 Stelle sarebbe in testa alle prefeernze dei romani con una percentuale tra il 33 e il 35%. Bisonga comunque dire che nessuna forza politica ha per il momento indicato il suo candidato, quindi per il momento questi sondaggi non possono essere considerati molto indicativi: c’è ancora tutta la campagna elettorale da seguire (o sopportare).

Riforma del Senato: il 37% non sa dare un’opinione

In queste ora il Senato ha dato il suo ok alla riforma costituzionale che lo riguarda molto da vicino. A questo proposito l’Ispos ha chiesto agli italiani come valutano la riforma del Senato; i sondaggi dimostrano che c’è tanta confusione, visto che il 37% degli intervistati non riesce ad esprimere un proprio giudizio sul provvedimento. Tra colro che invece esprimono una valutazione si nota una leggera prevalenza di coloro che si sono dichiarati contrari alla riforma (33%) su quelli che invece la apprezzano (30%).

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta