Controindicazioni di Spirulina Fit: tutti gli effetti collaterali

Pubblicato il 26 Apr 2020 - 4:59pm di Giacinta Carnevale

Il nuovo integratore alimentare Spirulina Fit sembra essere uno dei prodotti più utilizzati da tutti coloro che decidono di dimagrire e dire addio per sempre a tutti i chili in eccesso. Ma sappiamo quali sono le controindicazioni di Spirulina Fit? Nell’articolo di oggi, vi parleremo di tutti i possibili effetti collaterali che questo speciale integratore alimentare può causare e quali sono i rischi per la vostra salute.

>>> CLICCA QUI E SCOPRI SPIRULINA FIT: ACQUISTALO SUL SITO UFFICIALE SENZA EFFETTI COLLATERALI! <<<

Spirulina Fit: controindicazioni ed effetti collaterali dell’integratore alimentare

Come vi abbiamo accennato in precedenza, Spirulina Fit è un integratore alimentare molto noto nel settore e uno dei prodotti, attualmente in commercio, tra i più acquistati sia in Italia che all’estero. Tuttavia nonostante conosciamo ampiamente quali sono le sue straordinarie proprietà e i benefici che apporta al nostro corpo, non tutti sanno che uno utilizzo errato ed eccessivo di questo articolo può avere diversi effetti negativi per la nostra salute e il nostro benessere fisico.

L’integratore Spirulina Fit è usato soprattutto da chi pratica sport in quanto garantisce notevoli miglioramenti al metabolismo. In particolare aiuta a ridurre più rapidamente il grasso presente nel corpo, aumentando di conseguenza la massa muscolare. Ma è opportuno prestare molta attenzione perché se si dovesse farne un abuso, Spirulina Fit può far sorgere effetti collaterali indesiderati e alcune controindicazioni rischiose per la salute. Un dosaggio eccessivo può portare sintomi come febbre, vomito e nausea e se si continua ad eccedere nel suo utilizzo, i problemi potrebbero essere ancora più gravi.

Sovradosaggio e malattie autoimmuni: quando è rischioso Spirulina FIT?

L’azienda produttrice di questo speciale integratore consiglia di assumerlo per non più di 3-4 mesi e tra un mese e un altro è opportuno concedere al proprio corpo delle pause di 1-2 mesi. Inoltre, vista la presenza dell’alga spirulina tra i suoi componenti, questo prodotto non è consigliato per coloro che risultano essere allergici a questo ingredienti o sono intolleranti a frutti di mare, crostacei ecc.. in quanto essendo un’alga presenta le caratteristiche simili a questi alimenti. Tra gli effetti collaterali per chi è allergico troviamo difficoltà respiratorie, febbre alta e gonfiori.

A differenza di quanto viene spesso detto online, Spirulina Fit non presenta alcuna controindicazione per coloro che sono affetti da disfunzioni della tiroide (in particolare se si soffre di ipertiroidismo). Anzi, vista l’alta concentrazione di iodio, aiuta la tiroide a funzionare meglio stimolando tutti gli ormoni che regolano le sue funzioni. Tuttavia questo integratore non è consigliato per le persone che soffrono di malattie autoimmuni – come ad esempio artriti reumatoidi, sclerosi multipla o lupus – in quanto rischierebbero di peggiorare la loro condizioni già precaria. Spirulina Fit infatti non può essere assunto in concomitanza con i farmaci adibiti a quelle malattie e si potrebbe avere un attacco autoimmune.

Spirulina FIT, fenilchetonuria ed emocromatosi: rischi e controindicazioni

Inoltre questo integratore è fortemente sconsigliato per coloro che presentano fenilchetonuria, ossia una rara patologia genetica che potrebbe comportare danni al sistema nervoso, poiché tra i componenti al suo interno c’è anche un amminoacido essenziale (noto come fenilalanina) che non può essere metabolizzato. L’elevata presenza di ferro poi, può essere molto utile per le persone anemiche ma non è indicata per chi soffre di emocromatosi. Queste persone infatti presentano già un iper-assorbimento del ferro e rischierebbero di accumularne ancora di più nel sangue andando con i seguenti rischi per la salute: aritmie, disturbi cardiaci, affaticamento cronico, dolori agli arti, ciclo mestruale irregolare o assente, osteoporosi, impotenza o sterilità, depressione e sbalzi d’umore, fino a patologie più gravi come il Parkinson.

Prima di iniziare ad assumere un qualsiasi tipo di medicinale o integratore alimentare, è sempre molto importante capire se ci sono rischi per il nostro corpo perché qualsiasi assunzione non idonea potrebbe avere ripercussioni su tutto il nostro organismo e, come anticipato, si potrebbero presentare alcune delle controindicazioni sopracitate. Per non incorrere in effetti indesiderati, è sempre opportuno assicurarsi che il prodotto acquistato sia stato realizzato con ingredienti biologici e di qualità elevata.

Effetti collaterali di Spirulina FIT per le donne in gravidanza

>>> OFFERTA SPECIALE SPIRULINA FIT: SE NON RIENTRI NEI CASI CON CONTROINDICAZIONI COMPRALO SUBITO SUL SITO UFFICIALE! <<<

Spirulina Fit, come tutti gli integratori alimentari dedicati alla perdita di peso, è fortemente sconsigliato alle donne in gravidanza o nella fase di allattamento e va tenuto lontano dalla portata dei bambini che, ingerendolo, potrebbero avere delle problematiche serie.

Ovviamente prima di usare Spirulina Fit è importante consultare il foglio illustrativo presente nella confezione dove vengono indicate tutte le sue eventuali controindicazioni o se preferite potete consultare il vostro medico di famiglia. Infine è importante assumere i giusti dosaggi e, come vi abbiamo detto all’inizio, seguire il trattamento per un tempo limitato.

Info sull'Autore

Giornalista pubblicista, la mia passione per la scrittura nasce fin dai tempi del liceo. Attualmente scrivo di Cinema, Spettacolo, Musica e Moda e Cultura per CorrettaInformazione.it. Amo il calcio, la musica, le serie tv ed il cinema.

Lascia Una Risposta