Prestiti Bancoposta 2017: requisiti, tassi, calcolo rata e interessi sui finanziamenti personali di Poste Italiane

Pubblicato il 4 Gen 2017 - 9:13am di Ubaldo Cricchi

I migliori prestiti BancoPosta 2017 con tassi e calcolo della rata gratis: Poste Italiane offre un’ampia gamma di finanziamenti studiati per le diverse esigenze; in questo articolo individueremo le caratteristiche dei vari prodotti come i tassi e le rate e i requisiti per poter richiedere l’accesso ai vari prodotti.

>>> CLICCA QUI  E FAI UN PREVENTIVO GRATUITO: SCOPRI SUBITO IL MIGLIOR PRESTITO DEL 2017 <<<

Prestiti BancoPosta per realizzare vari progetti

Con il Prestito BancoPosta è possibile ottenere finanziamenti di importo tra i 2.000 e i 30.000 euro da restituire con un piano di rimborso che può durare dai 12 agli 84 mesi. Per accedere al prodotto necessario risiedere in Italia e avere un reddito (da lavoro o pensione) prodotto in Italia e dimostrabile. La procedura per ottenere questo prestito personale è semplice: basta recarsi in un ufficio postale muniti di un documento di identità, della tessera sanitaria e di un documento che certifichi la presenza del reddito. Se la richiesta viene approvata l’importo può essere erogato in diverse modalità: accredito su Conto Bancoposta, accredito su PostePay Evolution, in contanti all’ufficio postale (fino a 10.000 euro) o con accredito su libretto per i titolari di libretto postale, accredito su conto corrente di altri enti per chi non è cliente BancoPosta, Il rimborso avviene con addebiti mensili su conto corrente o PostePay Evolution oppure tramite i tradizionali bollettini postali.

findomestic-1

Il secondo prodotto che andiamo a conoscere e il Prestito BancoPosta Flessibile, il finanziamento che si adegua alle esigenze del cliente, che ha la possibilità di modificare l’importo della rata o di spostarla al termine del finanziamento. È possibile ottenere un prestiti da 3.000 a 30.000 euro con una durata da 12 a 84 mesi (prorogabile fino a 108). I requisiti per richiedere questo finanziamento sono gli stessi visti prima (reddito dimostrabile e residenza in Italia), ai quali si aggiunge la titolarità di un conto BancoPosta o di un libretto postale. La procedura si svolge presso gli uffici postali, ai quali ci si deve recare portando un documento di identità, la tessera sanitaria e un documento per dimostrare il reddito. Se il finanziamento viene concesso, l’importo viene erogato con accredito diretto su conto BancoPosta o su altro conto corrente per i titolari di libretto postale. I titolari di conto Bancoposta possono chiedere l’allungamnto fino a 108 mesi esercitando l’opzione di cambio o salto rata, il pagamento mensile avviene tramite addebito diretto su conto corrente.

Il Prestito BancoPosta Consolidamento è il prodotto studiato per semplificare le scadenze dei vari finanziamenti in un solo impegno mensile, ottenendo anche della liquidità in più per finanziare un nuovo progetto. È possibile ottenere importi da 3.000 a 50.000 euro con una durata che va dai 36 ai 96 mesi. I requisiti sono sempre gli stessi.

L’importo viene erogato in un’unica soluzione con l’accredito sul conto BancoPosta del richiedente; le rate mensili fisse vengono addebitate sullo stesso conto. Inutile dire che l’affidabilità è massima, garantita da un ente sicuro come Poste Italiane che nel ramo dei prestiti continua ad essere un punto di riferimento per molti: niente sorprese, dunque, in fase di richiesta, stipulazione del prestito e tempi di versamento del denaro.

Preventivo gratis sui prestiti personali BancoPosta 2017: come richiederlo

Avere subito a disposizione un preventivo con BancoPosta è la soluzione più adatta per portarsi avanti e avere accesso a tutte le informazioni utili sui prestiti online di Poste Italiane previsti per l’anno 2017.

Come fare per richiedere un rapido confronto dei tassi e scoprire i migliori prestiti personali online? Basta compilare il modulo con i propri dati personali corretti (che verranno utilizzati nel pieno rispetto della privacy, soltanto per fornirvi le informazioni sul prestito migliore in base al vostro profilo) e ricevere in un istante un riepilogo dettagliato delle soluzioni più vantaggiose che potrete sfruttare nel periodo iniziale del 2017, così da pensare già al futuro e approfittare delle offerte a tassi più vantaggiosi disponibili online.

Come avete visto è molto semplice richiedere un Prestito BancoPosta nel 2017, in quanto i tassi sono sempre tra i migliori sul mercato e non è certo complicato effettuare la richiesta presso un qualsiasi ufficio postale in Italia. Basterà semplicemente presentare tutti i documenti richiesti e contare sulla massima rapidità di valutazione (da parte di Poste Italiane) e concessione del finanziamento in tempi record.

I finanziamenti di Poste Italiane per la ristrutturazione o l’acquisto di una casa

I titolari di conto BancoPosta che hanno intenzione di rinnovare o ristrutturare la propria casa possono richiedere il Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, con importo massimo di 60.000 euro che possono essere impiegati anche per l’acquisto di pannelli solari o fotovoltaici, grandi elettrodomestici e mobili. Ricordiamo che parte delle spese per questo tipo di acquisti possono essere detratte per via delle agevolazioni fiscali previste dalla legge di Stabilità. La durata di questo prestito va dai 36 ai 120 mesi. Per i requisiti non ci sono novità rispetto agli altri prodotti, mentre ai soliti documenti necessari per la pratica si devono aggiungere i preventivi di spesa o il buono d’ordine. La somma viene erogata in un’unica soluzione con accredito su conto BancoPosta e il rimborso avviene tramite l’addebito delle rate fisse mensili.

Il Prestito BancoPosta Acquisto Casa, come si può facilmente intuire dal nome, è il finanziamento per chi vuole acquistare una casa, ma anche un garage o una cantina. L’importo che si può ottenere va dai 10.000 ai 60.000 euro e la durata va dai 36 ai 120 mesi. I requisiti sono sempre i soliti, mentre ai documenti generici (identità, reddito, tessera sanitaria) si deve aggiungere il compromesso registrato o l’atto di acquisto. L’erogazione della somma avviene in un’unica soluzione con accredito su Conto BancoPosta e il rimborso avviene tramite addebito delle rate mensili fisse. Un’opzione senza dubbio molto conveniente, che deve il suo successo ad un ente sicuro come Poste Italiane, che nel ramo dei prestiti online continua ad affermarsi nel 2017 come ogni anno, portando così un’ottima forma di finanziamento nei confronti dei consumatori che necessitano di piccole cifre per portare a termine investimenti di qualunque genere.

Prodotti per l’acquisto di auto e moto e piccoli prestiti per i titolari di Carta PostePay Evolution

Il Prestito BancoPosta Auto è invece il finanziamento ideale peri clienti BancoPosta che intendono acquistare una macchina, nuova o usata. È possibile ottenere una cifra da 7.500 a 30.000 euro con una durata dai 30 agli 84 mesi. I requisiti sono sempre quelli, mentre ai classici docimenti bisogna aggiungere il preventivo di acquisto della macchina intestato al richiedente ed emesso da un concessionario o rivenditore di auto su carta intestata. L’erogazione avviene in un’unica soluzione con accredito su conto BancoPosta e il rimborso tramite addebito delle rate fisse mensili sullo stesso conto. Esiste un prodotto molto simile, il Prestito BancoPosta Moto, finalizzato all’acquisto di una moto: l’importo ottenibile va da 5.000 a 20.000 euro da rimborsare in 24/48 mesi.

Infine facciamo la conoscenza del Mini Prestito BancoPosta, il finanziamento di piccolo importo che può essere richiesto dai titolari di Carta PostePay Evolution. Si possono ottenere 1.000, 2.000 o 3.000 euro da rimborsare in 22 mesi. Per accedere a questo prodotto sono necessari determinati requisiti: essere titolari di una Carta PostePay Evolution e avere un’età tra i 18 e i 70 anni alla data della richiesta. I documenti che vengono richiesti per la concessione del prestito sono quello di identità, quello che certifichi il reddito e la tessera sanitaria; i cittadini stranieri devono inoltre presentare un passaporto, una carta o permesso di soggiorno valido, un documento che garantisca che si risiede in Italia da 12 (per i lavoratori dipendenti) o 36 mesi (per i lavoratori autonomi). L’importo viene erogato tutto in una volta sulla Carta PostePay Evolution, mentre l’addebito delle rate fisse mensili può avvenire sia sulla Carta che sul conto corrente postale.

>>> CLICCA QUI E FAI UN PREVENTIVO GRATIS SENZA IMPEGNO <<<

Da gennaio 2017, inoltre, è più semplice richiedere prestiti personali con Poste Italiane, grazie al rinnovamento dell’area sul sito internet dedicato ai finanziamenti BancoPosta. Soprattutto i prestiti online hanno ora una procedura più immediata e al passo con la tecnologia e la breve tempistica richiesta dagli utenti al giorno d’oggi, sia che si tratti di pensionati che di dipendenti pubblici o privati con un conto intestato.

Promozioni, requisiti e calcolo rata

Sul prestito BancoPosta Ristrutturazione è attiva una promozione della quale si può approfittare nel 2017 per finanziare la ristrutturazione della casa a condizioni vantaggiose. Per fare un esempio, è possibile ottenere un prestito da 20.000 euro da rimborsare in 96 mesi con rate mensili da 280,19 euro (TAN fisso 7,75% e TAEG 8,07%); in questo esempio il costo del prestito è di 6.930,24 euro, tutti derivanti dalla voce interessi a parte i 16 euro per l’imposta di bolla e i 16 euro per l’imposta di bollo su comunicazioni periodiche. Per maggiori informazioni sui tassi applicati su tutti i prestiti BancoPosta appena visti e sul calcolo delle rate o per fissare un appuntamento è possibile chiamare al numero 800.00.33.22.

Info sull'Autore

Sardo trapiantato in Umbria, bachelor in informatica, sono un web designer e articolista. Convinto oppositore della scrittura in stile SMS, adoro gli animali e la musica.

Lascia Una Risposta