Tombola napoletana 2018: regole, cartelle da stampare gratis e significato dei numeri

Pubblicato il 24 Dic 2015 - 5:38pm di Giorgio Longobardi

Con l’arrivo del Natale, i momenti riservati allo svago e all’intrattenimento si sprecano. Fra le tante attività ricreative che si possono svolgere in completo relax, c’è quella riguardante la tombola napoletana, un’autentica istituzione nel campo dei giochi natalizi. Tuttavia, va precisato che la tombola napoletana è più di un semplice gioco da condividere con amici e parenti durante le feste natalizie, poiché la sua tradizione, le sue origini e le sue molteplici varianti la rendono un vero e proprio fenomeno di costume radicatosi perfettamente all’interno della cultura popolare, partenopea e non.

L’estrazione dei numeri, il loro significato, le combinazioni vincenti e molto altro ancora rendono anche la tombola 2018 un gioco da praticare e, perché no, tramandare alle prossime generazioni.

La tombola napoletana, accenni storici e cartelle da stampare gratis

La tombola napoletana deve il suo successo all’intuizione re Carlo III di Borbone, intenzionato ad ufficializzare, nel 1734, il gioco del lotto all’interno del suo regno per evitare che le puntate e le vincite sottraessero introiti alle casse dello Stato. Non era dello stesso avviso il frate domenicano Gregorio Maria Rocco, convinto che il gioco in questione fosse totalmente amorale; per risolvere questa diatriba, si decise che il gioco doveva essere sospeso solo durante le festività natalizie, ritenute un periodo sacro per la diffusione di un certo tipo di valori umani ed ecclesiastici che cozzavano palesemente con una pratica dall’evidente matrice materialistica.

marketing-online-numeri-mercato

Il popolo, ormai abituatosi a tale passatempo, non si perse d’animo, e per ovviare a questa mancanza, optò per una sua variante caratterizzata dall’estrazione di 90 numeri mediante un contenitore cilindrico. La fantasia popolana, unita ad un’innata attitudine al sapersi divertire in maniera genuina, trasformò questo gioco nella tombola napoletana d’oggi, un’attività ricreativa che, nonostante tutto, non passa mai di moda.

Una considerazione, questa, giustificata anche dalla sconfinata reperibilità degli elementi essenziali per una tombola napoletana all’altezza della situazione. Sul web, infatti, è possibile trovare tantissimi siti che consentono di scaricare gratuitamente le cartelle da gioco, stampabili nei formati e nelle grandezze che si preferiscono. Fra questi, si segnalano creagratis.com e cartelle-tombola.it.

Tombola 2018 napoletana, regole e significato dei numeri

La tombola napoletana ha regole precise e di facile comprensione, le quali si adattano perfettamente alla diverse varianti presenti, più o meno, in ogni parte del mondo. Innanzitutto, va detto che non c’è un limite legato al tetto massimo di giocatori per partita, poiché le innumerevoli combinazioni che si possono ottenere attraverso l’estrazione dei 90 numeri del tabellone principale sono pressoché infinite.

Ad ogni modo, va designato, per ogni turno, un giocatore che faccia anche da “croupier” chiamando, di volta in volta, i numeri estratti dal cosiddetto “panariello“, un piccolo contenitore cilindrico composto, solitamente, da trame di vimini. Dopo ogni estrazione, il giocatore copre la casella (con ceci, lenticchie o fagioli crudi) del numero visibile sulla propria cartella; quest’ultima, tra le altre cose, vanta ben tre righe differenti in grado di assicurare una probabilità del tutto casuale – poiché dettata solo ed esclusivamente dalla fortuna – nel perseguimento dei vari obiettivi posti ad inizio partita: per ambo, terno, quaterna e cinquina, vale la regola della copertura di due, tre, quattro e cinque numeri sulla stessa riga; per la tombola, invece, bisogna coprire l’intera cartella.

Va comunque specificato che con la tombola napoletana è possibile acquisire più cartelle alla volta ed aumentare, conseguentemente, l’ammontare dei premi in palio, e non ci sono restrizioni relative a delle potenziali vincite multiple.

tombola 2015

Riguardo al significato dei numeri della tombola napoletana, e alla relativa rappresentazione grafica sulle cartelle prescelte, ci si trova davanti a delle associazioni di idee, grafiche e linguistiche, a dir poco esilaranti. Di seguito, l’elenco completo dei numeri, e dei loro significati, per una tombola 2015 all’insegna del puro e semplice intrattenimento ludico:

1 L’Italia
2 ‘ A criatura – il bambino
3 ‘A jatta – la gatta
4 ‘O puorco – il maiale
5 ‘A mano – la mano
6 Chella che guarda ‘nterra – l’organo sessuale femminile
7 ‘A scuppetta – il fucile
8 ‘A maronna – la Madonna
9 ‘A figliata – la prole
10 ‘E fasule – i fagioli
11 ‘E surice – i topi
12 ‘E surdate  – i soldati
13 Sant’ Antonio
14 ‘O mbriaco – l’ubriaco
15 ‘ O guaglione – il ragazzo
16 ‘O culo – il deretano
17 ‘A disgrazia – la disgrazia
18 ‘O sanghe – il sangue
19 ‘ A resata – la risata
20 ‘A festa – la festa
21 ‘A femmena annura – la donna nuda
22 ‘O pazzo – il pazzo
23 ‘O scemo – lo stupido
24 ‘E gguardie  – le guardie
25 Natale
26 Nanninella – diminutivo del nome Anna
27 ‘ O cantero – il vaso da notte
28 ‘E zzizze – il seno
29 ‘O pate d”e criature – l’organo sessuale maschile
30 ‘E palle d”o tenente – le palle del tenente – altro riferimento all’organo sessuale maschile
31 ‘O padrone ‘ e casa – il proprietario di casa
32 ‘O capitone – il capitone
33 Ll’anne ‘ e Cristo – gli anni di Gesù Cristo
34 ‘A capa – la testa
35 L’aucielluzzo – l’uccellino
36 ‘ E castagnelle – una specie di petardi 
37 ‘O monaco – il frate
38 ‘E mmazzate – le botte
39 ‘A funa ‘nganna – la corda la collo
40 ‘A paposcia – l’ernia inguinale
41 ‘O curtiello – il coltello
42 ‘O ccafè – il caffè
43 ‘A femmena ‘ncopp” o balcone – la donna fuori al balcone
44 ‘E ccancelle – il carcere
45 ‘O vino – il vino
46 ‘E denare – i soldi
47 ‘O muorto – il morto
48 ‘O muorto che parla – il morto che parla
49 ‘O piezzo ‘ e carne – il pezzo di carne
50 ‘O ppane – il pane
51 ‘O ciardino  – il giardino
52 ‘A mamma – la mamma
53 ‘O viecchio – il vecchio
54 ‘O cappiello – il cappello
55 ‘A museca – la musica
56 ‘A caruta  – la caduta
57 ‘O scartellato – il gobbo
58 ‘O paccotto – l’mbroglio
59 ‘E pile – i peli
60 Se lamenta  -la lamentela
61 ‘O cacciatore – il cacciatore
62 ‘O muorto acciso – il morto ammazzato
63 ‘A sposa – la sposa
64 ‘A sciammeria – la marsina
65 ‘O chianto –  il pianto
66 ‘E ddoie zetelle – le due zitelle
67 ‘O totano int”a chitarra – il totano nella chitarra
68 ‘A zuppa cotta  – la zuppa cotta
69 Sott’e’ncoppo – sottosopra
70 ‘O palazzo – il palazzo
71 L’ommo ‘e merda  – l’uomo senza dignità
72 ‘A meraviglia –  meraviglia
73 ‘O spitale –  l’ospedale
74 ‘A rotta – la grotta
75 Pullecenella  – Pulcinella
76 ‘A funtana – la fontana
77 ‘E diavule – i diavoli
78 ‘A bella figliola – la bella ragazza
79 ‘O mariuolo – il ladro
80 ‘A vocca – la bocca
81 ‘E sciure – i fiori
82 ‘A tavula ‘mbandita – la tavola apparecchiata
83 ‘O maletiempo – il maltempo
84 ‘A cchiesa – la chiesa
85 Ll’aneme ‘o priatorio – le anime del purgatorio
86 ‘A puteca –  la bottega
87 ‘E perucchie – i pidocchi
88 ‘E casecavalle – i caciocavalli
89 ‘A vecchia – la vecchia
90 ‘A paura – la paura

Info sull'Autore

1 Commento finora. Sentitevi liberi di unirsi a questa conversazione.

  1. Florinda 30 dicembre 2015 at 18:32 - Reply

    ok

Lascia Una Risposta